1° Giornata Nazionale della Salute della Donna

Roma, 22 aprile 2016
Aranciera di San Sisto – Via di Valle delle Camene, 11

 

1° Giornata Nazionale della Salute della DonnaIl 22 aprile ricorre la 1° Giornata Nazionale della Salute della Donna, istituita con Direttiva PCM 11 giugno 2015, un tema prioritario per il Ministero della Salute, fortemente caldeggiato dall’attuale Ministro Lorenzin. Per l’occasione il Ministero stesso ha organizzato un evento che si terrà a Roma presso l’Aranciera di San Sisto in Via di Valle delle Camene.

Tutto l’evento sarà trasmesso in diretta streaming sul portale del Ministero.

Gli estratti più significativi della manifestazione saranno poi diffusi attraverso YouTube e i più noti social network.

Già da oggi con l’hashtag della giornata #SD16 (Salute Donna 2016) sarà possibile lanciare input su dieci grandi temi che saranno al centro di tavoli di confronto. Dalla sessualità al lavoro. Lorenzin: “Una giornata che darà vita a misure concrete, perché è attraverso la salute della donna che passa la salute dell’intera società. È lei la caregiver della famiglia, la prima attrice nella salute dei figli. Vive più dell’uomo, ma invecchia anche peggio, proprio per il carico che ha assunto nel corso della vita. Per questo la sua salute merita un’attenzione particolare.”

 

 

Organizzati 10 Tavoli di lavoro

Introdurrà il convegno il Ministro della salute Beatrice Lorenzin e la mattinata proseguirà con diverse iniziative contemporanee. In particolare verranno allestiti 10 tavoli di lavoro che individueranno e proporranno al Ministro azioni da mettere in campo nei prossimi anni per la tutela della salute della donna, in diverse aree di competenza.

  1. Sessualità, fertilità e salute materna:#sessualità #fertilità #mamme
  2. Violenza, diritto alla salute negato: donne migranti#violenze #migranti
  3. Alimentazione e fasi di vita della donna:#alimentazione #lifetime
  4. Prevenzione dei tumori femminili e screening:#tumori
  5. Salute mentale della donna, disturbi del comportamento alimentare e dipendenze: #mentalhealth #dipendenze #disturbialimentari
  6. Cosmesi, medicina estetica inclusa la protesica: #cosmesi#medicinaestetica
  7. Donna, lavoro e salute:#lavoro
  8. Medicina di genere e ricerca per le donne:#medicinadigenere #ricerca
  9. Healthy ageing al femminile#healthyageing
  10. Comunicazione alle donne, per sé e come “health driver” familiare #comunicazione

Ogni tavolo tematico sarà costituito da 12 partecipanti provenienti da associazioni di settore, esperti e professionisti del SSN, professionisti del mondo dei media, associazioni di cittadini e saranno coordinati da rapporteur scelti dal ministero.
Al termine dei lavori, ogni tavolo produrrà un documento di sintesi con 5 proposte operative, che nell’insieme daranno vita a un Manifesto di 50 azioni dedicato alla Salute della donna, da mettere in campo nei prossimi anni per la tutela della salute femminile.
Interverrà alla manifestazione anche la Fondazione Atena Onlus, promotrice della Giornata, e sarà dato spazio multimediale a tutte le Associazioni e Società Scientifiche che hanno aderito alla Giornata e l’hanno sostenuta con iniziative sul territorio.

 

Come partecipare alla discussione
Chi vorrà partecipare alla conversazione sui temi trattati dai diversi tavoli potrà farlo via Twitter (@SaluteDonnaMin) o Facebook unendo l’hashtag #SD16 all’hashtag del tema trattato. Ad esempio, per commentare o discutere di salute materna basterà scrivere le proprie idee e aggiungere #mamme #SD16.

Potrete in questo modo partecipare alla costruzione del manifesto sulla salute della donna che disegnerà le linee guida del Ministero per i prossimi tre anni.

Hashtag ufficiale dell’evento sarà #SD16

 

 

Un’area accessibile alla popolazione per screening e informazioni
All’esterno dell’Aranciera verrà allestita un’apposita area aperta a tutti i cittadini con stand informativi, dove le donne potranno usufruire di servizi di screening e partecipare a corsi su attività come le manovre di emergenza da soffocamento.

 

Il nuovo sito tematico
Per l’occasione sarà lanciato il nuovo sito a tema www.giornatasalutedonna.it (già presente online), con news, eventi, video, campagne di comunicazione e approfondimenti. Nel sito sarà disponibile uno Sportello Salute Donna che darà la possibilità di consultare direttamente gli esperti dell’Università La Sapienza di Roma e i medici della Società italiana Ginecologia e Ostetricia (Sigo) per ricevere consigli su tematiche come procreazione, fertilità, gravidanza, menopausa, patologie della terza età. Infine, sarà possibile accedere al servizio Calendario della Salute della Donna che in modo agile rende consultabili, per fascia d’età, informazioni su visite ed esami, vaccinazioni, screening.

 

ISCRIZIONE ALL’EVENTO
Per partecipare all’evento come cittadino, occorre iscriversi previa compilazione di un modulo online: it.surveymonkey.com

 

ORGANIZZAZIONE E INFORMAZIONI

Segreteria organizzativa del Ministero della salute
Telefono: 06.5994.5800
Orario: 9.00-13.00 e 14.00-17.00
Email: giornatasalutedonna@sanita.it

 

 

IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELL’EVENTO

GIORNATA DI LAVORO VENERDI’ 22 APRILE
9.0 0 – 9.45 Registrazione dei partecipanti e apertura al pubblico del “Villaggio Salute della Donna”: servizi, screening e consulenze gratuite
9.45 – 10.10 – Saluto del Ministro Beatrice Lorenzin
10.10 – 10.30 – Saluto Poste Italiane
Saluto Fondazione Atena Onlus (promotrice dell’istituzione della Giornata)
Saluto Fondazione EBRI (Fondazione scientifica fondata da Rita Levi Montalcini)
10.30-10.40 – Lavoro tavoli tematici

IN CONTEMPORANEA
Interventi di ISS; Agenas; Aifa; Inmp; Lilt

A SEGUIRE
Presentazione Quaderno del Ministero della salute su “Medicina di genere”
13.15 – 13.40 – Presentazione lavori dei tavoli e del Manifesto per la salute femminile
13.40 – Conclusione del Ministro Lorenzin
17.00 Chiusura del “Villaggio Salute della Donna”

 

Scarica il programma dell’evento »

 

 

Fonte
Salute.gov.it

 

Potrebbero interessarti