Allarme diabete nei bambini. Casi destinati a raddoppiare entro i prossimi anni

Un gruppo di ricercatori irlandesi dell’Università di Belfast hanno lanciato l’allarme: l’incidenza del diabete di tipo 1 nei bambini europei sotto i cinque anni d’età è destinata ad aumentare drasticamente entro il 2020. Per i bambini sotto i 15 anni, si prevede un aumento di casi di circa il 70%.
In questo nuovo studio il team di ricercatori, guidati dal dr. Chris Pattersen, ha esaminato i dati di oltre 29.000 pazienti diabetici appartenenti a 17 Stati europei in un periodo che va dal 1989 al 2003.
I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Lancet e mettono in evidenza come in questi anni i nuovi casi di diabete 1 diagnosticati siano aumentati di una media del 3,9% all’anno, con una prevalenza di casi nei bambini sotto i cinque anni che si attesta intorno al 5,4%.
I ricercatori, di fronte a una tale casistica suggeriscono che la causa non può essere unicamente genetica, ma che anche lo stile di vita possa influire significativamente. E ricordano come il diabete colpisca 246 milioni di persone nel mondo che potrebbero diventare 380 milioni entro il 2025.
Il diabete di tipo 1 si manifesta in genere durante l’infanzia ed è dovuto a una carenza insulinica, al contrario del più diffuso diabete di tipo 2 dovuto in genere a obesità o vecchiaia. Gli scienziati prevedono che, al ritmo attuale, nel 2020 ci saranno solo in Europa circa 160.000 adolescenti affetti da diabete di tipo 1 contro i 94.000 accertati nel 2005.

 

 

Fonte29 maggio 2009 – Lastampa.it

Potrebbero interessarti

  • 27 aprile 2017Il Diabete giovanile: se ne parlerà il 6 maggio a NovaraObiettivo dell’incontro del 6 maggio è quello di far conoscere, condividere esperienze e saperne di più sul ‘mondo del diabete giovanile’, un tema che interessa sempre più famiglie italiane e che è particolarmente critico sia per il periodo delicato di crescita dell’adolescenza sia per lo stile di vita troppo spesso non adeguato. Posted in Fabio Braga
  • 19 marzo 2017Diabete e osteoporosi: quale correlazione?Un maggior rischio di fratture da osteoporosi è stato riscontrato sia in pazienti con diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2 (DT2). Il meccanismo responsabile è particolarmente complesso e non ancora del tutto chiarito. Posted in Diabete e osteoporosi
  • 11 marzo 2017Qi gong. Uno strumento prezioso per la salute e il benessereNon sono un maestro né mai lo sarò. Neppure vorrei esserlo. E i motivi sono innumerevoli. Per cui, parafrasando un grande delle letteratura (lui sì, maestro…) “così è se vi pare…” Essere maestri implica conoscenza, umiltà, costanza, amore per gli altri. In me non credo coesistano tanti valori. Una cosa però è certa: a questo mondo vorrei esprimere il mio umile punto di vista. Posted in T’Ai Chi Ch’Uan - Un’ avventura… nel benessere