Allarme diabete nei bambini. Casi destinati a raddoppiare entro i prossimi anni

Un gruppo di ricercatori irlandesi dell’Università di Belfast hanno lanciato l’allarme: l’incidenza del diabete di tipo 1 nei bambini europei sotto i cinque anni d’età è destinata ad aumentare drasticamente entro il 2020. Per i bambini sotto i 15 anni, si prevede un aumento di casi di circa il 70%.
In questo nuovo studio il team di ricercatori, guidati dal dr. Chris Pattersen, ha esaminato i dati di oltre 29.000 pazienti diabetici appartenenti a 17 Stati europei in un periodo che va dal 1989 al 2003.
I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Lancet e mettono in evidenza come in questi anni i nuovi casi di diabete 1 diagnosticati siano aumentati di una media del 3,9% all’anno, con una prevalenza di casi nei bambini sotto i cinque anni che si attesta intorno al 5,4%.
I ricercatori, di fronte a una tale casistica suggeriscono che la causa non può essere unicamente genetica, ma che anche lo stile di vita possa influire significativamente. E ricordano come il diabete colpisca 246 milioni di persone nel mondo che potrebbero diventare 380 milioni entro il 2025.
Il diabete di tipo 1 si manifesta in genere durante l’infanzia ed è dovuto a una carenza insulinica, al contrario del più diffuso diabete di tipo 2 dovuto in genere a obesità o vecchiaia. Gli scienziati prevedono che, al ritmo attuale, nel 2020 ci saranno solo in Europa circa 160.000 adolescenti affetti da diabete di tipo 1 contro i 94.000 accertati nel 2005.

 

 

Fonte29 maggio 2009 – Lastampa.it

Potrebbero interessarti

  • 27 aprile 2017Il Diabete giovanile: se ne parlerà il 6 maggio a NovaraObiettivo dell’incontro del 6 maggio è quello di far conoscere, condividere esperienze e saperne di più sul ‘mondo del diabete giovanile’, un tema che interessa sempre più famiglie italiane e che è particolarmente critico sia per il periodo delicato di crescita dell’adolescenza sia per lo stile di vita troppo spesso non adeguato. Posted in Fabio Braga
  • 1 giugno 2017Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina. Posted in Mondo, Europa
  • 31 marzo 2017Promuovere il Patient Engagement nella gestione della cronicità: raccomandazioni per la praticaMercoledì 5 aprile 2017, all’Università Cattolica in largo Gemelli, Milano ricercatori, rappresentanti del mondo clinico, delle associazioni di pazienti e di volontariato e della politica si confronteranno nella Prima Conferenza di Consenso Italiana sul Patient Engagement (CCIPE) in ambito clinico-assistenziale per le malattie croniche, tra cui il diabete. Posted in Linee guida