Allo studio un test del sangue per prevedere diabete e malattie cardiache

Nel corso del Festival della Scienza che si è svolto a Birmingham, è stato presentato un rivoluzionario test del sangue realizzato dal King’s College di Londra, che consentirà di fare previsioni sulle probabilità di ammalarsi di malattie cardiache o di diabete. Queste malattie sono fra le principali cause di morte in Europa ma sono sottostimate; entro il 2015 il test potrà essere messo a punto e al costo di solo tre euro circa consentirà alle persone a rischio di sottoporsi ai trattamenti preventivi.
Manuel Mayr, che ha coordinato la ricerca, ha sottolineato che «La paura del cancro è molto diffusa ma sono le malattie cardiovascolari fra le principali cause di morte e non è stato ancora trovato un test del sangue che ne consenta la previsione».
Gli studiosi inglesi hanno scoperto che una piccolissima molecola, un filamento di materiale genetico, chiamata Mir-126, ha una funzione fondamentale per la salute delle arterie e che si abbassa quando i vasi sanguigni sono danneggiati oppure in presenza di diabete di tipo 2; chi ha nel sangue livelli bassi di Mir-126 ha probabilità doppie di sviluppare diabete o malattie cardiovascolari entro dieci anni.
Dopo questo primo test, secondo il dottor Mayr, potrebbe esserne messo a punto uno più avanzato, che potrà indicare il numero di probabilità di contrarre una malattia entro i successivi due/tre anni consentendo di intervenire con ancora maggiore tempestività con le opportune cure e modifiche dello stile di vita.

 

 
Fonte: 18 settembre 2010, salute.agi.it

Potrebbero interessarti

  • 22 aprile 2017Colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono”. Perché?Il colesterolo è un particolare grasso (o lipide) che si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale e può essere sintetizzato anche dal nostro organismo. E’ una molecola di grande importanza e utilità biologica, componente di tutte le membrane cellulari e del rivestimento di mielina che ricopre i nervi. Posted in Grassi
  • 31 maggio 2017I rischi del fumoIl fumo è considerato il principale fattore di rischio per le patologie respiratorie, malattie cardiovascolari, tumori al polmone, al cavo orale, laringe e diversi tipi di neoplasie. Il fumo, attivo o passivo, produce nell’organismo diversi effetti dannosi, tra cui un maggior rischio di diabete di tipo 2. Posted in Fumo
  • 7 giugno 2017Depressione: sottovalutata da molte persone con diabete, tumori e malattie reumaticheLa depressione colpisce il 2% di chi ha il diabete, quasi un malato di tumore su 6 e 1 persona su 4 con malattie reumatiche; sottovalutata perché considerata dal 41% una semplice conseguenza della propria malattia. Posted in Aspetti psicologici