Altri tipi di diabete

Oltre al diabete di tipo 1 e di tipo 2 (le forme più frequenti) e al diabete gestazionale, possono talvolta insorgere forme assai più rare di diabete.

Si osservano, per esempio, alcune forme collegate a difetti genetici della funzione beta-cellulare e/o dell’azione insulinica, oppure malattie che possono sviluppare diabete come effetto secondario (diabete secondario). Per esempio, alcune malattie che interessano il pancreas (pancreatiti, traumi o asportazione chirurgica, tumori, fibrosi cistica, emocromatosi) possono determinare l’insorgenza di diabete. Malattie endocrine come la Sindrome di Cushing (produzione eccessiva di ormoni steroidei) o l’acromegalia (livelli in eccesso di ormone della crescita) possono essere causa di diabete che si risolve tipicamente con il controllo dell’eccesso dell’ormone che ne ha determinato l’insorgenza.

Raramente si osservano forme di diabete indotte dall’assunzione protratta di farmaci (per esempio steroidi, alcuni farmaci per l’asma e altri) che possono interagire con la secrezione di insulina. Questi farmaci non sono la causa diretta del diabete, ma possono accelerare la comparsa della malattia in persone con insulino-resistenza. Anche alcune tossine o sostanze chimiche possono influenzare lo sviluppo di forme rare di diabete.

Anche alcune infezioni virali (rosolia congenita, citomegalovirus, adenovirus, etc) sembrano essere implicate nell’insorgenza di diabete.

Un consumo eccessivo e abituale di superalcolici può danneggiare nel tempo il pancreas e sviluppare diabete.

Infine, esiste una forma particolare, chiamata diabete insipido, dovuta ad un alterato funzionamento dell’ipofisi, che presenta i sintomi tipici del diabete mellito, ma senza la tipica iperglicemia.

Potrebbero interessarti

  • 27 settembre 2017L’obesità si associa a un elevato rischio di sviluppare diabete di tipo 2Tale rischio è stato ampiamente sottolineato al Congresso della Società Italiana dell’Obesità (SIO) che si è svolto a Milano il 15-16 settembre 2017 dove un’intera sessione è stata dedicata alla diabesità ovvero la frequente associazione tra obesità e diabete di tipo 2 (DT2). Ma quali sono i pazienti con un più alto rischio di DT2? Posted in Fattori di rischio
  • 25 settembre 2017Diabete tipo 1: la ricerca scientifica di Novara passa dal DRI di MiamiFirmato un importante accordo di collaborazione tra la Diabetologia dell’ Ospedale Maggiore della Carità di Novara e il Diabetes Research Institute (DRI), centro di eccellenza di Miami diretto dal professor Camillo Ricordi, che ha costruito e realizzato la tecnica e le strutture per il trapianto di insule pancreatiche nell'adulto con diabete. Posted in Fabio Braga
  • 12 agosto 2017Pomodoro, il re dell’estate è ricco di licopeneIl pomodoro è, insieme alla melanzana e al peperone, uno degli ortaggi protagonisti dell’estate e della cucina italiana e più in generale mediterranea. Nonostante oggi lo si trovi presente sui banchi dell’ortofrutta tutto l’anno, il pomodoro dà il meglio di sé in estate, quando matura…. secondo natura. Posted in Fibre, frutta e verdura