Attività fisica per i bambini diabetici con aterosclerosi

Uno studio trasversale realizzato su 32 pazienti fra sei e 17 anni con diabete di tipo 1 e 42 soggetti sani di controllo, ha dimostrato che nei bambini e negli adolescenti i marker preclinici di aterosclerosi possono essere notevolmente migliorati dall’attività fisica. È stata misurata la dilatazione flusso-mediata, con l’ecografia endovasale si è misurato lo spessore medio-intimale e con l’accelerometro e la determinazione del consumo massimo di ossigeno si è misurata l’attività fisica: nel confronto fra i due gruppi, i bambini con diabete hanno registrato valori più elevati di spessore medio-intimale e più bassi di dilatazione mediata del flusso. I bambini diabetici che praticavano per oltre 60 minuti attività fisica moderata-vigorosa avevano i valori con tendenza ad approssimarsi a quelli dei bambini sani di controllo sedentari.

 

 

 

 

Fonte: J Pediatr. 2010; 157:533-9

Potrebbero interessarti