Automonitoraggio della glicemia è sinonimo di autocontrollo?

Il termine automonitoraggio della glicemia si riferisce in genere alla misurazione della glicemia del sangue capillare effettuata dal diabetico direttamente o dai suoi familiari.

Il termine autocontrollo è più ampio del precedente e fa riferimento all’interpretazione dei risultati e all’eventuale intervento sul proprio trattamento (alimentazione, attività fisica e/o farmaci) che la persona diabetica deve imparare a fare ed autogestire, inizialmente in collaborazione con il personale sanitario, in modo da migliorare i valori glicemici in caso di alterazione e/o variabilità frequente.
Tuttavia nella pratica e nel parlato i due termini vengono molto spesso utilizzati come sinonimi di autoverifica domiciliare della glicemia. Al posto di autocontrollo viene talvolta utilizzato anche autogestione con lo stesso significato.

Il termine domiciliare, glicemia a domicilio va inteso come misurazione della glicemia effettuata al proprio domicilio, a casa propria dunque ma anche a scuola, al lavoro o in qualsiasi altro luogo la persona si possa trovare nell’arco della giornata, per distinguerla dalla misurazione effettuata in ospedale,  ambulatorio, clinica o in farmacia.

 

Fonti

Raccomandazioni sull’uso dell’autocontrollo domiciliare della glicemia.
A cura dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) – Società Italiana di Diabetologia (SID)

Potrebbero interessarti

  • 8 marzo 2017Diabete e alimentazione: un legame imprescindibileRoma, 18-19 Marzo 2017. L’evento è caratterizzato da un importante risvolto pratico, e si propone di migliorare la formazione professionale del team diabetologico, incentivando le competenze specifiche dei professionisti del settore sanitario pubblico e privato. Posted in EVENTI - 2017
  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia
  • 12 gennaio 2017Piemonte: la nuova Rete Territoriale Endocrino-DiabetologicaIl dottor Alessandro Ozzello, Presidente della Sezione AMD Piemonte-Valle D’Aosta e direttore del Servizio di Diabetologia Ospedale Pinerolo Asl Torino 3, commenta le trasformazioni del modello esistente, in seguito all'approvazione della Delibera della Giunta Regionale, n. 27-4072 del 17.10.2016 e illustra i cambiamenti positivi per la presa in carico di persone con diabete mellito. Posted in Regioni