Bambini diabetici a scuola: il primo documento per accoglierli

Nei giorni scorsi in Senato è stato presentato ufficialmente un documento, il primo in Europa, stilato per definire un piano condiviso di accoglienza, finalizzato a garantire nelle scuole ai bambini con malattie croniche le condizioni più vicine possibile alla normalità, e una permanenza a scuola in sicurezza; il documento è frutto del lavoro di riflessione e confronto fra Agd Italia (Associazione Giovani Diabetici) e i Ministeri della Salute e dell’Istruzione, e con i referenti regionali e scolastici, i diabetologi pediatri e i pediatri.
Il presidente della Commissione Nazionale Diabete del Ministero della Salute, Paola Pisanti, spiega: «Abbiamo messo a punto un documento di programmazione che, una volta condiviso, potrà diventare parte integrante di un provvedimento normativo che regolamenti l’intero settore della somministrazione dei farmaci a scuola nelle malattie croniche (diabete, asma, epilessia).
Il documento è stato redatto a cura del Comitato Paritetico Nazionale per le ‘Malattie Croniche e la Somministrazione dei Farmaci a Scuola’, istituito presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, a cui partecipa il Ministero della Salute con i rappresentanti delle Direzioni Generali della Prevenzione e della Programmazione Sanitaria».
Speranzina Ferraro, coordinatrice del Comitato Paritetico Nazionale per le ‘Malattie Croniche e la Somministrazione dei Farmaci a Scuola’, precisa: «Questo strumento propone un modello di percorso di gestione integrata finalizzata a rimuovere gli ostacoli alla completa attuazione dell’inclusione socio-educativa, e a promuovere il diritto alla salute e il diritto all’istruzione attraverso la collaborazione condivisa e l’intervento di tutti i soggetti coinvolti, ciascuno in base alle proprie competenze e responsabilità».
Il documento contiene le indicazioni necessarie perché i bambini e i ragazzi con diabete siano accolti a scuola con le dovute attenzioni; un sostegno alle famiglie nella gestione quotidiana dei problemi legati alla malattia.

 

Fonte
Documento strategico di intervento integrato per l’inserimento del bambino, adolescente e giovane con Diabete in contesti Scolastici, Educativi, Formativi al fine di tutelarne il diritto alla cura, alla salute, all’istruzione e alla migliore qualità di vita.
AGD Italia, 7 novembre 2013

Potrebbero interessarti

  • 30 giugno 2017Il medico di famiglia in Lombardia: punto di riferimento privilegiato per il malato cronicoLa presa in carico del paziente cronico rappresenta sicuramente la maggior sfida per qualunque Sistema Sanitario. La legge 23/15 coglie questa sfida dal punto di vista della multidisciplinarietà e dell’integrazione tra le diverse anime della presa in carico, ma il sistema può funzionare solo se garantisce “prossimità”.   Posted in Regioni
  • 1 giugno 2017Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina. Posted in Mondo, Europa
  • 16 giugno 2017Il mondo invecchia: assistenza e gestione dell’anzianoDall’Osservatorio Nazionale della salute della DonnA (ONDA) la fotografia della “generazione d’argento”. Il 43% degli over 70 dichiara di essere soddisfatto della propria vita, 4 su 5 affermano di essere autosufficienti. Posted in Italia