‘Calzini tecnologici’ per la cura del piede diabetico

Il ‘piede diabetico’ è una complicanza del diabete che comporta per i piedi del malato ulcere e tagli che si infettano facilmente e sono curabili con difficoltà, lunghe sofferenze e che possono portare all’amputazione. Questa complicanza è causata dalla cattiva circolazione periferica di cui soffrono i diabetici i cui tessuti sono quindi scarsamente ossigenati nelle estremità.
Studi clinici effettuati dall’Università del Texas, a Dallas, hanno dimostrato che gli zeoliti, minerali di origine vulcanica molto porosi, possono aiutare se messi a contatto della pelle in quanto rilasciano ossido nitrico.
Sono stati quindi realizzati dei ‘calzini tecnologici’ che possono sostituire le consuete cure a base di pomate antibiotiche e garze in quanto evitano le ferite provocate dalle normali calze e dalle scarpe. Semplici ‘calzini’ quindi, possono migliorare la qualità della vita delle persone diabetiche.

 

 

 

 

Fonte: 4 marzo 2010, farmacia.it

Potrebbero interessarti

  • 19 ottobre 2017Pazienti cronici in Lombardia: le farmacie fra i principali attori della nuova presa in carico“Le farmacie sono pronte a rivestire fino in fondo il ruolo di primo presidio del sistema sanitario regionale sul territorio, al fianco dei pazienti cronici e fragili e in collaborazione con i nuovi Gestori, istituiti dalla Delibera di Regione Lombardia che riordina l’intera materia della presa in carico delle cronicità”. Posted in NEWS - 2017
  • 16 ottobre 201714-20 novembre 2017: nelle farmacie aderenti, screening gratuito della glicemiaDiabete: in occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2017, è prevista la prima Campagna Nazionale di Screening nelle Farmacie aderenti. Dal 14 al 20 novembre, offriranno gratuitamente l’autoanalisi della glicemia ai cittadini che lo desiderano e li sottoporranno a un questionario anonimo. Posted in NEWS - 2017
  • 27 ottobre 2017Diabete: le novità dei nuovi LEAI nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) sono stati pubblicati sulla G.U. del 18 marzo 2017, Supplemento n. 15 (DPCM 12 gennaio 2017); con tale decreto sono stati ridefiniti il numero e tipo di prestazioni delle quali i cittadini italiani potranno usufruire gratuitamente o a seguito del pagamento di una quota di partecipazione. Posted in Italia