Cioccolato fondente per il cuore dei diabetici di tipo 2?

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’inglese Hull University, il cioccolato fondente (non arricchito da nocciole o bianco) potrebbe prevenire malattie cardiache nelle persone con diabete di tipo 2 grazie ai polifenoli che contiene. Gli autori della ricerca, che è stata pubblicata su Diabetic Medicine, hanno fatto assumere per 16 settimane a 12 volontari con diabete di tipo 2 tavolette di cioccolato, alcune delle quali erano state arricchite con polifenoli: chi aveva mangiato il cioccolato arricchito aveva migliorato i livelli di colesterolo buono e diminuito il colesterolo totale.
Secondo il coordinatore della ricerca, Steve Atkin «Per un approccio equilibrato alla dieta e allo stile di vita, nelle diete dei soggetti con diabete di tipo 2 bisognerebbe includere il cioccolato con un alto contenuto di cacao». Non tutti sono però d’accordo: i ricercatori di Diabetes Uk, organizzazione britannica per la ricerca e il sostegno ai malati, ritengono che potrebbe essere frainteso il risultato dello studio, se interpretato come un’autorizzazione a mangiare più cioccolato «Gli effetti deleteri per la salute dei pazienti dei grassi e degli zuccheri presenti nel cioccolato fondente, potrebbero superare i piccoli benefici dei composti del cioccolato fondente».

 

 

 

Fonte: 18 ottobre, asca.it

Potrebbero interessarti

  • 2 febbraio 2017Ho il diabete, non sono il diabeteQuanto conta il coinvolgimento attivo della persona con diabete nel suo percorso di cura? Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Serena Barello**, della Facoltà di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore durante un recente convegno organizzato dall’Associazione Diabetici della Provincia di Milano Onlus, presieduta dalla d.ssa Maria Luigia Mottes. Posted in Psicologia
  • 11 marzo 2017Qi gong. Uno strumento prezioso per la salute e il benessereNon sono un maestro né mai lo sarò. Neppure vorrei esserlo. E i motivi sono innumerevoli. Per cui, parafrasando un grande delle letteratura (lui sì, maestro…) “così è se vi pare…” Essere maestri implica conoscenza, umiltà, costanza, amore per gli altri. In me non credo coesistano tanti valori. Una cosa però è certa: a questo mondo vorrei esprimere il mio umile punto di vista. Posted in T’Ai Chi Ch’Uan - Un’ avventura… nel benessere
  • 8 febbraio 2017Il T’Ai Chi Ch’Uan, un percorso per il nostro benessereIntervista al Maestro Davide Leonardi. Allievo di Chang Dsu Yao, il grande maestro che portò in occidente il T'Ai Chi Ch'Uan (Tajiquan o Tai chi come diciamo noi occidentali), Davide Leonardi da oltre quattro lustri insegna le stesse discipline a tantissimi praticanti in provincia di Torino. Posted in T’Ai Chi Ch’Uan - Un’ avventura… nel benessere