Diabetici: episodi di ipoglicemia grave riducono abilità cognitive

Durante la Diabetes UK Annual Professional Conference tenutasi a Glasgow dall’11 al 13 marzo un gruppo di studiosi ha reso noti i risultati di una ricerca volta a dimostrare che in soggetti affetti da diabete di tipo 2 i picchi di ipoglicemia grave possono causare danni a livello cognitivo.
Lo studio, condotto da Jackie Price e colleghi, ha preso in considerazione 1066 individui diabetici tra i 60 e i 75 anni a cui sono stati somministrati alcuni test per la valutazione delle abilità cognitive.
I risultati dei test sono stati utilizzati per creare un punteggio di abilità cognitiva generale definito “g”, mentre il punteggio di capacità cognitiva pre-patologica è stato definito utilizzando la Mill Hill Vocabulary Scale.
Tra i partecipanti alla ricerca, 113 avevano avuto in precedenza un episodio di ipoglicemia tanto grave da dover ricorrere a un aiuto esterno per poterlo superare. I ricercatori hanno notato come i punteggi “g” di questi 113 individui fossero nettamente inferiori ai punteggi totalizzati dai soggetti che non avevano vissuto episodi di forte ipoglicemia.
In particolare i punteggi più bassi si registravano nei test di fluidità verbale e di sequenze alfa-numeriche e nel Digit Symbol test, impiegando inoltre un tempo superiore per completare il TMT (Trail making test).
Secondo gli studiosi è necessario continuare a studiare il collegamento tra episodi di ipoglicemia grave e declino delle capacità cognitive informando inoltre i soggetti diabetici dei rischi implicati in un controllo non attento dei livelli di zucchero nel sangue.

Fonte: MedWire News, 26 marzo 2009

Potrebbero interessarti

  • 17 febbraio 2017Disponibile anche in Italia nuova insulina basale long actingDa metà febbraio 2017, è arrivata anche in Italia, in Classe A, glargine [rDNA origin] soluzione iniettabile, 300 U/mL, un’insulina basale di nuova generazione, a più lunga durata, che nasce dall’evoluzione dell’ insulina glargine 100 U/mL, terapia insulinica di riferimento nel trattamento del diabete. Posted in NEWS - 2017
  • 16 febbraio 2017Insulina degludec rimborsabile (classe A) anche in bambini e adolescentiIl 10 febbraio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) per la rimborsabilità dell’indicazione in pediatria dell’insulina degludec (Tresiba®) per il trattamento del diabete tipo 1 in bambini dall’età di 1 anno. Posted in NEWS - 2017
  • 27 dicembre 2016L’ultimo saluto al BrasileDalla foresta amazzonica fino alle coste Nord del Brasile, era iniziato il vero e proprio viaggio all’interno di questo meraviglioso stato sudamericano. Ho navigato per cinque giorni il rio delle Amazzoni e non è stato semplice gestire il diabete di tipo 1, mio fedele compagno in questo viaggio. Posted in Trip Therapy Blog Claudio Pelizzeni