Emicrania, notevoli benefici dal calo di peso

Da uno studio su pazienti obesi trattati con chirurgia bariatrica.
La chirurgia bariatrica per il trattamento dell’obesità può produrre notevoli benefici anche in quei pazienti che soffrono di emicrania. Ad annunciarlo sulla rivista Neurology è un gruppo di ricercatori del Miriam Hospital di Providence, nel Rhode Island.
“Si ritiene che l’obesità possa contribuire al peggioramento dell’emicrania, in particolare nei soggetti con obesità di grado severo”; ha spiegato Dale Bond, ricercatore del Weight Control and Diabetes Research Center del Miriam Hospital. “Il nostro studio documenta che la perdita di peso è un elemento importante per il trattamento del disturbo”.

 

 

Fonte: 29 marzo 2011, medicioggi.springer.com

Potrebbero interessarti

  • 12 gennaio 2017Piemonte: la nuova Rete Territoriale Endocrino-DiabetologicaIl dottor Alessandro Ozzello, Presidente della Sezione AMD Piemonte-Valle D’Aosta e direttore del Servizio di Diabetologia Ospedale Pinerolo Asl Torino 3, commenta le trasformazioni del modello esistente, in seguito all'approvazione della Delibera della Giunta Regionale, n. 27-4072 del 17.10.2016 e illustra i cambiamenti positivi per la presa in carico di persone con diabete mellito. Posted in Regioni
  • 3 febbraio 2017Microbiopassport® : che cos’è e quando può servireIl Microbiopassport® è un semplice test che ci consente di conoscere la composizione della nostra flora intestinale (oggi chiamata più propriamente ”microbiota”), un patrimonio unico per ciascuno di noi. Posted in Diagnosi
  • 16 febbraio 2017Insulina degludec rimborsabile (classe A) anche in bambini e adolescentiIl 10 febbraio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) per la rimborsabilità dell’indicazione in pediatria dell’insulina degludec (Tresiba®) per il trattamento del diabete tipo 1 in bambini dall’età di 1 anno. Posted in NEWS - 2017