Emoglobina glicata e BMI predicono rischio diabete per soggetti con insufficienza cardiaca cronica

L’emoglobina glicata (HbA1c) e l’indice di massa corporea (BMI) sono fattori molto utili per prevedere la possibilità di una futura insorgenza del diabete in soggetti non diabetici con insufficienza cardiaca cronica.
Un gruppo di ricercatori dell’Università di Glasgow, in Scozia, ha condotto una ricerca su 1620 individui non diabetici, con insufficienza cardiaca cronica e con dati demografici e clinici disponibili per la valutazione dei diversi casi. In seguito al primo controllo, dopo 2,8 anni dall’inizio dello studio, i ricercatori hanno riscontrato 126 casi di diabete nel gruppo dei soggetti presi in considerazione, evidenziando come tra i pazienti con insufficienza cardiaca cronica l’incidenza del diabete sia di 21-28 casi ogni mille individui, mentre fra le persone senza disturbi cardiaci l’incidenza è di 16,8 casi su mille.
Gli autori hanno inoltre individuato nell’HbA1c e nel BMI i fattori indipendenti migliori per prevedere l’insorgenza del diabete di tipo 2, associando a un aumento dell’emoglobina glicata e dell’indice di massa corporea un aumento relativo della probabilità di sviluppare il diabete.

 

 

Fonte: Diabetes Care 2009; 32: 915-920

Potrebbero interessarti

  • 27 giugno 2017Lo studio REMOVALIl trattamento a lungo termine con metformina potrebbe ridurre il rischio cardiovascolare negli adulti con diabete tipo 1: questi i risultati dello studio REMOVAL (REducing with MetfOrmin Vascular Adverse Lesions) presentati alle 77° Sessioni scientifiche dell’American Diabetes Association (ADA 2017).   Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 13 luglio 2017Diabete di tipo 1: quali sono i fattori predittivi di insufficienza renale cronica?Pubblicata su Scientific Reports, 12 giugno 2017, una nuova ricerca dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD) che ha coinvolto oltre 2.600 pazienti con diabete di tipo 1 (DT1) seguiti dai Centri di Diabetologia di tutta Italia. Posted in Nefropatia
  • 6 luglio 2017I.M.L. – Cooperativa Iniziativa Medica LombardaIML, iniziativa no profit, è in grado di offrire ai medici di famiglia tutti gli strumenti necessari per la gestione della cronicità che, da soli, non potrebbero avere. Si occupa della fornitura di strumenti informatici sempre più avanzati e di supporto al telemonitoraggio e alla telemedicina. Posted in Regioni