Come faccio a sapere se sono affetto da diabete?

Per la diagnosi di diabete è necessario eseguire l'esame della glicemia a digiuno. Infatti, valori di glicemia a digiuno uguali o superiori a 126 mg/dl in almeno due occasioni distinte sono diagnostici di diabete.

Continua a leggere

Quali sono i primi sintomi, in genere?

I primi sintomi di diabete sono rappresentati dall'eliminazione di elevate quantità di urine (poliuria) e dalla sete intensa (polidipsia).

Continua a leggere

Quali sono altri sintomi?

Il diabete può associarsi ad un aumento dell'appetito e dell’assunzione di alimenti (polifagia), che però non si accompagna a un accrescimento di peso, ma al contrario, a un dimagrimento.

Continua a leggere

Perché può osservarsi una perdita di peso?

In situazioni di carenza o assenza di insulina, le cellule non possono utilizzare il glucosio nel sangue come fonte di energia per tutte le attività e suppliscono utilizzando fonti energetiche alternative, come le proteine muscolari e i grassi di deposito con conseguente perdita di peso.

Continua a leggere

Un’insolita stanchezza potrebbe essere un segnale-spia di diabete?

La notevole perdita di energia determinata dal consumo di riserve energetiche alternative al glucosio, può causare stanchezza anche in condizioni di riposo.

Continua a leggere

Mio cugino ha sempre molta sete: significa che ha il diabete?

La sete intensa, specie se associata alla eliminazione di elevate quantità di urine,  potrebbe essere sintomo di diabete e dovrebbe spingere una persona a recarsi dal proprio medico per il controllo dei valori di glicemia.

Continua a leggere

L'oculista mi ha consigliato di fare un test per il diabete. Perché?

L’oculista, spesso ancora prima della diagnosi di diabete, può rilevare la presenza di una retinopatia diabetica, una delle complicanze del diabete che interessa i vasi sanguigni dell’occhio.

Continua a leggere

Un'insolita tendenza alla cistite e al mughetto potrebbero essere segni di diabete?

Le persone affette da diabete sviluppano frequentemente infezioni fungine a carico di cute e mucose e infezioni batteriche a livello delle vie urinarie poiché la presenza di glucosio rappresenta un ottimo terreno di crescita per i microorganismi responsabili di queste infezioni.

Continua a leggere

È vero che chi soffre di diabete di tipo 1 ha l'alito che "odora di frutta"?

Una complicanza temibile del diabete di tipo 1 è la chetoacidosi che si manifesta in condizioni di carenza o assenza di insulina.

Continua a leggere

Il diabete altera l'umore?

Esiste una frequente associazione fra diabete mellito e alterazioni dell'umore; si stima che il 15-20% di persone con diabete presenti una sintomatologia depressiva.

Continua a leggere

Da quando mi hanno detto che ho il diabete, ho paura di diventare cieco. Come posso affrontare questa paura?

La retinopatia diabetica è una complicanza del diabete che può portare nel tempo alla cecità.

Continua a leggere

Ho il diabete. L’ho appena saputo. Chi mi aiuterà a gestire la malattia? Posso parlarne con il mio medico curante o devo andare sempre da uno specialista?

In presenza di valori di glicemia indicativi di diabete il medico curante, se lo ritiene opportuno anche avvalendosi della consulenza di uno specialista diabetologo, stabilirà un programma personalizzato per ottimizzare il controllo della malattia.

Continua a leggere

Ci sono degli infermieri specializzati nel trattamento del diabete?

Infermieri specializzati nell’assistenza al paziente diabetico sono parte integrante del team diabetologico e svolgono un ruolo fondamentale nell'educazione del paziente all'autocontrollo glicemico e all'autosomministrazione insulinica.

Continua a leggere

Quando può essere utile rivolgersi a uno psicologo?

Lo psicologo può svolgere un ruolo importante in diverse fasi della malattia per problematiche di diversa natura, riferite dal paziente o percepite dal diabetologo.

Continua a leggere