Fattori di rischio di ipoglicemia

COMPORTAMENTALI / STILE DI VITA

  • I più frequenti fattori comportamentali sono ritenuti i pasti irregolari o addirittura l’abitudine a saltarli
  • Altri fattori comprendono: eccesso di alcool (mangiare sempre qualcosa insieme), esercizio fisico intenso non previsto e farmaci ipoglicemizzanti (dosaggio/modalità temporale di assunzione)

 

PSICOLOGICI

 

TERAPEUTICI/FISIOLOGICI

  • Età avanzata
  • Durata del diabete
  • Carenze endocrine
  • Presenza di altre malattie (per es.: insufficienza del rene e del fegato)
  • Dieta ristretta
  • Perdita della residua capacità di secernere insulina
  • Alterazione dei processi di controregolazione
  • Perdita della capacità di riconoscere l’ipoglicemia
  • Politerapie (soprattutto nel soggetto anziano)
  • Ospedalizzazione recente (soggetto anziano)

 

Potrebbero interessarti

  • 9 novembre 2016Uno sguardo al diabete nel mondoL'inarrestabile incremento numerico dei casi di diabete mellito in tutto il mondo e il dato saliente che emerge da un'analisi geografica delle aree a maggior sviluppo epidemiologico è che il diabete cresce maggiormente in Asia, Oceania ed Africa rispetto all'Europa e al Nord-America. Posted in Mondo, Europa
  • 27 dicembre 2016L’ultimo saluto al BrasileDalla foresta amazzonica fino alle coste Nord del Brasile, era iniziato il vero e proprio viaggio all’interno di questo meraviglioso stato sudamericano. Ho navigato per cinque giorni il rio delle Amazzoni e non è stato semplice gestire il diabete di tipo 1, mio fedele compagno in questo viaggio. Posted in Trip Therapy Blog Claudio Pelizzeni
  • 7 dicembre 2016Disponibile anche in Italia, la nuova insulina rapida Lispro U200, “2×1”Un’iniezione più ‘soft’ e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire, semplificando così la vita dei pazienti adulti con diabete mellito. Posted in Insulina