Gli indici glicemici

Scacco al diabeteScegli gli alimenti giusti per stare bene

Michel Montignac
Tecniche Nuove, 2010

 

 

Ponendo le basi di una nuova filosofia alimentare, Montignac negli ultimi venti anni ha dimostrato che la scelta degli alimenti è fondamentale per la salute. Ritrovare il giusto equilibrio delle abitudine alimentari può non solo aiutare a perdere i chili di troppo, ma anche a prevenire malattie metaboliche come il diabete e le patologie cardiovascolari.
Il metodo Montignac dimostra che non è il fattore energetico a determinare l’aumento di peso e che la cosa importante in un alimento è la sua qualità piuttosto che la quantità di calorie che contiene. Infatti, per dimagrire, il punto non è mangiare meno ma mangiare meglio, scegliendo gli alimenti in base agli effetti metabolici che essi producono. Scegliendo, quindi, i “buoni” glucidi e i “buoni” grassi, il metabolismo orienta l’organismo a bruciare l’energia del pasto invece che a immagazzinarla. È fondamentale quindi conoscere l’indice glicemico degli alimenti e dare la preferenza a quelli con un valore basso.

 

Che cos’è l’indice glicemico?
L’indice glicemico misura la capacità di un glucide (a contenuto identico di glucide puro) di elevare la glicemia, in rapporto a una scala di valori costruita prendendo il glucosio come punto di riferimento. Il libro contiene due tabelle con gli indici glicemici degli alimenti più comuni, una in ordine alfabetico, l’altra per ordine di IG. [sito dell’editore]

 

Potrebbero interessarti

  • 14 novembre 2016Pro e contro dei principali metodi di cotturaOccorre avere maggiore consapevolezza sul fatto che il metodo di cottura può avere un effetto molto importante sulla promozione della salute e la prevenzione di patologie croniche come il diabete di tipo 2, l'ipertensione arteriosa, i tumori. Posted in Ruolo della dieta
  • 7 dicembre 2016Roma: metropoli scelta per il 2017 dal programma Cities Changing Diabetes®Il progetto coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, mondo accademico e terzo settore, con l’obiettivo di evidenziare il legame fra il diabete, in particolare diabete di tipo 2, e le grandi città e promuovere iniziative per salvaguardare la salute dei cittadini e prevenire la malattia. Posted in Mondo, Europa
  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia