Glicemia prima e dopo un pasto

La glicemia a digiuno

La glicemia, a digiuno, varia generalmente in un intervallo compreso tra i 60 e i 110 mg/dl. È importante che il livello di glucosio nel sangue si mantenga costante.

La persistenza di valori più elevati (iperglicemia), può portare nel tempo alle complicanze tipiche del diabete.

Valori costantemente troppo bassi (ipoglicemia) possono provocare gravi conseguente al cervello, e causare – se non tenuti sotto controllo – il coma o la morte.
La glicemia dopo un pasto
Dopo avere consumato un pasto, quando inizia la digestione dei carboidrati (zuccheri), il glucosio entra in circolo e la glicemia tende progressivamente ad aumentare.

Maggiore è il contenuto di carboidrati del pasto (carico glicemico), maggiore sarà l’aumento della glicemia durante la digestione.

Quando, in seguito a un pasto, la concentrazione di glucosio nel sangue aumenta, il pancreas libera l’insulina che consente alle cellule di “assimilare” il glucosio, riportando i valori della glicemia nel range di normalità (ovvero <140 mg/dl). Le cellule “bruciano” il glucosio per produrre energia e lo trasformano per immagazzinarlo sotto forma di glicogeno e trigliceridi.
Considerata l’ampia variazione dei valori della glicemia nel corso della giornata e da un giorno all’altro e da un soggetto all’altro, è importante misurarla con il glucometro ogni giorno: è l’unico modo per conoscere con esattezza i suoi valori (indipendentemente dai sintomi che talvolta possono essere assenti) e tenere sotto controllo il diabete.

Potrebbero interessarti

  • 15 novembre 2017Daniela Cardillo a “Donne e Diabete”, Convegno ad ArezzoIn occasione della Giornata Mondiale del Diabete 2017 (#WDD17), dedicata al diabete al femminile, il 14 novembre, all’Auditorium di Arezzo è stato organizzato dall'Associazione Diabetici Aretini ADA, un evento d’informazione dall’Ospedale San Donato di Arezzo. Posted in Greendogs
  • 25 settembre 2017Diabete tipo 1: la ricerca scientifica di Novara passa dal DRI di MiamiFirmato un importante accordo di collaborazione tra la Diabetologia dell’ Ospedale Maggiore della Carità di Novara e il Diabetes Research Institute (DRI), centro di eccellenza di Miami diretto dal professor Camillo Ricordi, che ha costruito e realizzato la tecnica e le strutture per il trapianto di insule pancreatiche nell'adulto con diabete. Posted in Fabio Braga
  • 23 ottobre 2017#GMD17/#WDD17 – La giornata mondiale del diabete 2017La giornata mondiale del diabete – il 14 novembre 2017 - quest’anno è dedicata alle donne. In realtà la campagna di sensibilizzazione “IL NOSTRO DIRITTO AD UN FUTURO PIÚ SANO. AGISCI OGGI PER CAMBIARE DOMANI” durerà dal 6 al 18 novembre 2017. Posted in EVENTI - 2017