I centri diabetologici per curare gli obesi? Una proposta Sid

La diffusione dell’obesità, ormai una vera emergenza sociale, in continuo aumento, rende necessaria una maggiore capillarità di centri dove sia possibile avere consulenze nutrizionali, indicazioni per l’attività fisica e cure di primo livello.
Per questo, nel corso del convegno che si è svolto a Roma nei giorni scorsi, “Appropriatezza clinica, strutturale, tecnologica e operativa per la prevenzione, diagnosi e terapia dell’obesità e del diabete mellito”, per la presentazione del decimo numero dei Quaderni del Ministero della Salute, Gabriele Riccardi, presidente della Società Italiana di Diabetologia (Sid), ha presentato la proposta di trasformare i centri diabetologici in strutture assistenziali per la cura degli obesi.
Si tratta di sfruttare la diffusione capillare dei centri, unendo la gestione delle due patologie; spiega Riccardi: «L’ideale sarebbe avere un centro ogni 100mila abitanti, ognuno dotato di almeno 4-6 diabetologi, dietisti, infermieri, dove il medico di famiglia potrà inviare i suoi pazienti con problemi di peso. I diabetologi, che sono già abituati a prendersi cura di pazienti obesi e in sovrappeso, potranno così offrire loro un trattamento intensivo e multidisciplinare che tenga conto della specificità di ciascun utente, dal punto di vista metabolico, clinico e psicologico».

 

 

 

 

Fonte 29 settembre 2011, Sanità News

Potrebbero interessarti

  • 7 dicembre 2017In Italia, il diabete è tra i temi di salute più ricercati sul webSecondo la 4° edizione del Diabetes Web Observatory, 2017 si ricerca in rete più al Sud, in particolare in Calabria, Puglia, Basilicata. Il 75 per cento delle persone utilizza le app per raccogliere e condividere informazioni sul mondo del diabete, in base all’osservatorio Diabetes Monitor, 6° Ed, 2017. Le persone con diabete sentono di più il bisogno di discutere con il proprio medico […] Posted in Italia
  • 14 febbraio 2018Il laser a femtosecondi per il trattamento della catarattaÈ un laser che opera in biliardesimi di secondo la nuova tecnologia mininvasiva di cui si è recentemente dotata la Clinica Oculistica Universitaria dell'Ospedale San Giuseppe di Milano per il trattamento della cataratta, patologia che dopo i 70 anni colpisce 1 persona su 4. Posted in Complicanze oculari - Retinopatia
  • 30 novembre 2017Diabete e invalidità civile: arrivano le linee guidaUn lavoro di due anni condotto dalla Federazione Diabete Giovanile (FDG). Medici del lavoro, giuristi e diabetologi concordano: “La normativa è vecchia e i pareri delle commissioni difformi”. Cabras (FDG):” Siamo contro le posizioni demagogiche, ci vuole coerenza e serietà”. Posted in Linee guida