I grassi animali contribuiscono alla cataratta

Una ricerca dell’Università di Oxford ha dimostrato che un’alimentazione troppo ricca di grassi animali contribuisce all’opacizzazione del cristallino, mentre una dieta ricca di verdure e di pesce lo mantiene integro più a lungo. Nel corso di 15 anni i ricercatori britannici hanno tenuto sotto osservazione oltre 27.000 abitanti di Oxford, senza diabete, raccogliendo i dati sui loro stili di vita e sulla loro alimentazione. La conclusione dei ricercatori è stata che «Esiste una forte correlazione fra il rischio di cataratta e la dieta seguita dal gruppo: l’incidenza della patologia oculare del cristallino si riduce progressivamente in chi mangia meno carne e preferisce il pesce; il rischio di cataratta è più basso fra i vegetariani (30% in meno) e ancora di più fra i vegani (40% in meno) che escludono dalla loro dieta anche i prodotto lattiero-caseari». Lo studio è stato pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, la rivista ufficiale dell’American Society for Nutrition.

 

 
Fonte 15 giugno 2011, iapb.it

Potrebbero interessarti

  • 27 aprile 2017Il Diabete giovanile: se ne parlerà il 6 maggio a NovaraObiettivo dell’incontro del 6 maggio è quello di far conoscere, condividere esperienze e saperne di più sul ‘mondo del diabete giovanile’, un tema che interessa sempre più famiglie italiane e che è particolarmente critico sia per il periodo delicato di crescita dell’adolescenza sia per lo stile di vita troppo spesso non adeguato. Posted in Fabio Braga
  • 22 aprile 2017Che cosa succede quando il colesterolo in circolo è troppo altoIl rischio è che si inneschi il processo dell’aterosclerosi, che progredisce in modo silente fino alla completa ostruzione dei vasi o alla formazione di trombi che ostruiscono il flusso del sangue e che aumentano notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari, danni renali e ictus cerebrale. Posted in Grassi
  • 26 aprile 2017Che cosa sono i trigliceridi?I trigliceridi sono i grassi più diffusi, costituiscono il 90% dei grassi presenti negli alimenti e sono i principali componenti del tessuto adiposo (quelli che si depositano nei famosi cuscinetti!) e che formano il grasso viscerale intorno alla vita, il più pericoloso per la salute di cuore, vasi, cervello e rene. Posted in Grassi