Il cortisolo, l’ormone dello stress, può essere alterato dall’inquinamento

Studiosi della Norvegian School of Veterinary Science hanno scoperto che l’influenza negativa degli inquinanti industriali (i Pop, inquinanti organici persistenti) arriva ad alterare l’ormone che oltre agli effetti sullo sviluppo del feto, è noto anche come ormone dello stress: il cortisolo. I ricercatori norvegesi, coordinati da Karin Zimmer, hanno dimostrato che l’esposizione precoce e prolungata alle scorie della lavorazione di additivi chimici di vernici e adesivi  come i Pcb (policlorobifenili) alterano l’assetto ormonale; la contaminazione avviene anche attraverso la catena alimentare, per esempio attraverso alcune varietà di pesci come i merluzzi: nell’olio di fegato di merluzzo sono stati trovati livelli potenzialmente tossici di concentrazioni di scorie chimiche.

 

 
Fonte: gennaio 2011, sciencedaily.com

Potrebbero interessarti

  • 8 maggio 2017Tai chi: un’attività adatta per contrastare il declino cognitivoPochi atti inspiratori e lenti sono stati sufficienti affinché mi riappropriassi del mio ritmo naturale. Di me stesso… poi a quel punto ho iniziato la forma 108 di Tai Chi. Questa respirazione, appunto denominata respirazione diaframmatica, svolge un’importante azione sul flusso sanguigno, arricchendolo di ossigeno. Posted in T’Ai Chi Ch’Uan - Un’ avventura… nel benessere
  • 26 aprile 2017Che cosa sono i trigliceridi?I trigliceridi sono i grassi più diffusi, costituiscono il 90% dei grassi presenti negli alimenti e sono i principali componenti del tessuto adiposo (quelli che si depositano nei famosi cuscinetti!) e che formano il grasso viscerale intorno alla vita, il più pericoloso per la salute di cuore, vasi, cervello e rene. Posted in Grassi
  • 29 maggio 2017Educazione terapeutica e nuove tecnologie nella gestione del diabeteLe innovazioni degli strumenti tecnologici a disposizione delle persone con diabete, soprattutto diabete di tipo 1, sono sempre più diffuse, soprattutto per quanto riguarda l’auto-controllo: esistono, infatti, diversi sistemi avanzati per il monitoraggio della glicemia. Posted in Nuove tecnologie