Il diabete ai tempi del cibo

Il diabete al tempo del ciboA cura di Emanuela Baio
Editore Franco Angeli, 2015

Presentato in Expo Milano 2015.

 

 

Dall’autrice: “Per le persone diabetiche, ma non solo per loro, l’alimentazione sana e l’attività fisica costante sono terapeutiche, complementari a farmaci ed autocontrollo della glicemia. Sfogliando le pagine del libro si sfatano vecchie credenze e falsi miti: i diabetici possono mangiare i dolci, ciò che conta è la quantità, è quindi terminata l’era delle restrizioni amare. La regola aurea per la loro salute è che “si può mangiare di tutto, ma non sempre tutto”.

Proprio al tempo di Expo il testo vuole dimostrare come i principi della Dieta Mediterranea, o della Mediterraneità, siano salutari e terapeutici.
#ildiabetealtempodelcibo #emanuelabaio

 

 

Potrebbero interessarti

  • 31 agosto 2017Attività subacquea, empowerment e mindfulness per migliorare l’autogestione del diabeteDiabete Sommerso Onlus ha organizzato anche quest’anno un corso formativo (Numana 2017, 28 agosto al 3 settembre) rivolto ai diabetici di tipo 1 – giovani e adulti – che desiderano conseguire il brevetto da sub, nel rispetto di un protocollo predisposto dall’Associazione di volontariato insieme all’Ospedale Niguarda di Milano. Posted in Attività fisica e sport
  • 11 ottobre 2017Salute: al Forum della Leopolda si è sfidato il futuroA Firenze, il 29-30 settembre 2017, oltre 2.000 visitatori e 600 relatori in rappresentanza del settore sanitario, Istituzioni pubbliche, Associazioni di pazienti e Società Scientifiche, economisti e futuristi hanno animato la Stazione Leopolda, in occasione della seconda edizione del “Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute”. Posted in EVENTI - 2017
  • 18 settembre 2017Da Cortina a Dobbiaco, in bici con il diabete di tipo 1Con il DT1 si può, anche pedalare insieme. Era questo l’obiettivo della pedalata per persone con diabete di tipo 1, non a scopo competitivo ma per far comprendere come i pazienti insulino-dipendenti possano condurre una vita normale e affrontare qualsiasi sfida, anche in ambito sportivo. Posted in NEWS - 2017