Il diabete si può prevedere 3/5 anni prima della sua comparsa

La comparsa del diabete, secondo alcuni ricercatori, si può prevedere. Accelerazioni di glucosio sarebbero tra i segnali premonitori dello sviluppo di questa malattia, secondo uno studio pubblicato dalla rivista Lancet.
 Queste accelerazioni di glucosio sarebbero già individuabili dai cinque ai tre anni prima della comparsa della malattia vera e propria.
Un eccesso di glucosio nel sangue si manifesta quando l’organismo produce meno insulina di quella che è necessaria per il metabolismo dello zucchero o quando le cellule dell’organismo diventano insensibili a questo ormone.
Tra i pazienti (6500) presi in esame per 10 anni dai ricercatori di cui parla la rivista Lancet, coloro che poi si sono ammalati, già tre anni prima della comparsa della malattia vera e propria, avevano una glicemia a digiuno e dopo il pasto che aumentava rapidamente. Rapidamente in loro si riduceva pure la sensibilità all’insulina. Sempre tre o quattro anni prima della comparsa del diabete aumentava in essi anche la funzione delle beta cellule del pancreas. Il corpo cercava di compensare, con una maggiore produzione di insulina, il glucosio nel sangue.
Riuscire a prevedere l’insorgere di questa malattia così invalidante sarebbe molto importante, anche se non per tutti gli specialisti del settore queste previsioni sono possibili.
Il diabete è una malattia in continua espansione nello spazio e nel tempo. Paesi fino a ieri considerati in via di sviluppo vedono aumentare il numero di coloro che si ammalano di diabete. Nei paesi più sviluppati ci si ammala sempre più precocemente e in un’età sempre più bassa.
Secondo i dati della «European Association for the Study of Diabetes», nel mondo una persona ogni dieci secondi muore a causa del diabete e in Italia soffre di questa malattia il 4,5 per cento della popolazione. La percentuale dei diabetici cresce inoltre con una media del 3,9% all’anno. Un dato preoccupante per cui sarebbe urgente trovare delle soluzioni.
 Appare chiaro che lo stile di vita influisce sulla comparsa della malattia.
Se non tutti credono che la comparsa del diabete sia così facile da prevedere, un corretto stile di vita certamente può aiutare a non ammalarsi. Fare esercizio fisico ogni giorno e alimentarsi in modo sano sicuramente aiuta a tenere lontani eventuali problemi cardiovascolari e l’insorgere del diabete.

 

 

Fonte6 giugno 2009 – indies.info

Potrebbero interessarti