Il glutine ai bambini non accelera la comparsa del diabete

La rivista Diabetes Care ha pubblicato una ricerca del Children’s Hospital di Pittsburgh secondo cui ritardando l’introduzione del glutine nell’alimentazione dei neonati che sono geneticamente predisposti al diabete non se ne ritarda la comparsa e il decorso, al contrario di quanto sostenevano precedenti studi.
Nell’alimentazione di alcuni bambini di un gruppo di 150, con almeno un genitore o un fratello con diabete di tipo 1, al raggiungimento del primo anno di vita i ricercatori americani hanno introdotto il glutine in modo casuale (random) e hanno constatato che la loro crescita è stata regolare e che fra loro il diabete è comparso alla stessa età dei bambini del gruppo di controllo.
La ricerca non ha confermato la convinzione di alcuni studiosi secondo cui il ritardo oltre il primo anno d’età dell’introduzione del glutine nell’alimentazione dei bambini potrebbe aumentare il rischio di celiachia.

 

 
Fonte Diabetes Care, maggio 2011

Potrebbero interessarti

  • 6 dicembre 2017Torino: nuova tappa del Cities Changing Diabetes® ProgramNella Città metropolitana, capoluogo della Regione Piemonte, risiedono quasi 121 mila persone con diabete, il 5,3 per cento della popolazione censita, un record negativo per il Nord Italia; dagli esperti un invito alle amministrazioni cittadine a farsi carico della promozione della salute e della prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili come diabete tipo 2 e obesità. Posted in Mondo, Europa
  • 7 dicembre 2017In Italia, il diabete è tra i temi di salute più ricercati sul webSecondo la 4° edizione del Diabetes Web Observatory, 2017 si ricerca in rete più al Sud, in particolare in Calabria, Puglia, Basilicata. Il 75 per cento delle persone utilizza le app per raccogliere e condividere informazioni sul mondo del diabete, in base all’osservatorio Diabetes Monitor, 6° Ed, 2017. Le persone con diabete sentono di più il bisogno di discutere con il proprio medico […] Posted in Italia
  • 28 novembre 2017Esiste una correlazione tra la violenza del partner e il rischio di obesitá o di diabete di tipo 2?Il 25 novembre di ogni anno ricorre la Giornata contro la violenza sulle donne. In quest’occasione ci siamo chiesti se ci fosse qualche correlazione tra la violenza subita dalla donna e il maggior rischio o addirittura la maggiore incidenza di diabete di tipo 2 e/o di obesità. Posted in Diabete al femminile