L’educazione per migliorare gli stili di vita

Romeo (Ripensare l’Organizzazione per Migliorare l’Educazione e gli Outcome) è il  nome di uno studio che per quattro anni ha coinvolto 12 centri diabetologici e che confrontando i Group Care (l’approccio di gruppo alla terapia) con le visite tradizionali ha dimostrato che queste ultime non contribuiscono ai cambiamenti dello stile e della qualità di vita necessari alle persone con diabete di tipo 2 quanto l’intervento clinico strutturato (Group Care).

 

 
Fonte: Diabete Oggi n. 11, ottobre-novembre 2010

Potrebbero interessarti

  • TestimonianzeIo, il diabete e lo sport27 novembre 2016Fornire a tutti gli interessati uno strumento pratico che contenga cenni di base di fisiologia dello sport, indicazioni su come gestire alimentazione, autocontrollo della glicemia e terapia individuale, nozioni per praticare lo sport in sicurezza, informazioni per richiedere un certificato di idoneità medico-sportiva.

    Continua a leggere

  • Metformina e ipoglicemizzanti oraliQuando è indicata la metformina a lento rilascio?5 ottobre 2016In tutto il mondo, la metformina a rilascio immediato viene impiegata in clinica da molti anni e rappresenta tuttora il trattamento di prima scelta e di riferimento per i pazienti con diabete mellito di tipo 2. Tuttavia, si è osservato che alcuni pazienti non riescono ad assumere dosi adeguate di farmaco per problemi di tollerabilità gastrointestinale e aderenza alla terapia.

    Continua a leggere

  • EVENTI - 201614 novembre: “Stati Generali sul diabete 2016”13 novembre 2016In coincidenza con la Giornata Mondiale del Diabete, si svolgerà a Roma, lunedì 14 novembre, a partire dalle ore 16:15, presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” del Ministero della Salute (Lungotevere Ripa 1), l’evento istituzionale “Stati generali sul diabete 2016”.

    Continua a leggere