‘La merenda con il leone’: l’alimentazione per i piccoli diabetici

Il diabete di tipo 1 aumenta ogni anno, anche fra i più giovani; allo scopo di educare i piccoli diabetici a una corretta alimentazione è stato realizzato il libro ‘La merenda con il leone. La buona alimentazione per i ragazzi con diabete, e non solo’ che presto sarà in vendita in tutta Italia presso i Centri di Diabetologia Pediatrica. Le restrizioni che la malattia impone ai bambini rende loro conflittuale il rapporto con il cibo, è quindi opportuno proporre ai giovani e ai loro genitori alcune regole per un’alimentazione corretta e sana ma che non imponga rinunce al gusto, salvando un momento di particolare piacere come la merenda, che per i bambini con diabete non è invece felice a causa della dieta. L’Ospedale Luigi Sacco di Milano per un anno ha organizzato incontri mensili con i piccoli pazienti del Centro di Diabetologia Pediatrica dedicati proprio alla merenda e da questi incontri ha tratto gli spunti per il libro. Andrea Scaramuzza, responsabile del Servizio di Diabetologia della Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi di Milano presso l’Ospedale Sacco, ha spiegato: «Ci siamo concentrati sulle proprietà benefiche degli alimenti, come le fibre, i carboidrati, i grassi, le proteine, i sali minerali, le vitamine e abbiamo spiegato ai ragazzi le differenze fra i diversi tipi di zuccheri per prevederne l’impatto sulla glicemia. Queste indicazioni sono utili anche ai giovani che non hanno il diabete di tipo 1 perché tutti dovrebbero seguire un’alimentazione equilibrata e salutare». Nel volume ci sono anche numerose ricette per gustose merende.

 

 

 

Fonte: 14 dicembre 2010, tantasalute.it

Potrebbero interessarti

  • 23 giugno 2017Ciliegie: seducenti, gustose e… ricche di antiossidantiLe ciliegie forniscono acqua, sali minerali, vitamine e antiossidanti (flavonoidi), utili in una patologia cronica come il diabete di tipo 2. Le ciliegie contengono vitamine sia idrosolubili ( C e gruppo B) sia liposolubili e alcuni carotenoidi, in particolare beta-carotene e livelli più bassi di luteina e zeaxantina. Posted in Fibre, frutta e verdura
  • 6 luglio 2017AGE e glicazione: che cosa sono?Il termine AGE si riferisce a una serie di composti chimici prodotti quando gli zuccheri si combinano con proteine o grassi (glicazione avanzata). Si trovano per esempio sulle superfici dorate o abbrustolite di cibi fritti o grigliati, oppure sul pane tostato. Posted in Carboidrati (zuccheri), Nutrizione
  • 26 giugno 2017Diabete e osteoporosi: quale correlazione?Un maggior rischio di fratture da osteoporosi è stato riscontrato sia in pazienti con diabete di tipo 1 che diabete di tipo 2 (DT2). Il meccanismo responsabile è particolarmente complesso e non ancora del tutto chiarito. Posted in Diabete e osteoporosi