La prima colazione protegge dalle malattie cardiache e dal diabete

Una conferma che la prima colazione è il pasto più importante della giornata arriva da uno studio condotto in Tasmania da un gruppo di ricercatori del Menzies Research Institute secondo il quale saltare la colazione per lunghi periodi può portare come conseguenze alcune malattie cardiache e il diabete. Un’indagine condotta per 20 anni dal National Nutrition Survey su duemila persone nel corso della loro vita, ha rivelato che il 23% degli adulti e il 10% dei bambini normalmente non fa colazione. La prima autrice della ricerca australiana, Kylie Smith, ha spiegato che «La circonferenza della vita è maggiore fra le persone che nella loro vita abitualmente non fanno colazione, così come sono più alti i livelli di insulina a digiuno, del colesterolo totale e del colesterolo ‘cattivo’ LDL. E questo aumenta il rischio di malattie cardiache e di diabete». Come ha dichiarato Alison Venn, che ha supervisionato lo studio «Sarebbe importante per la salute pubblica promuovere i vantaggi della prima colazione, a cominciare dai genitori che dovrebbero dare il buon esempio ai figli». La ricerca è stata pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition.

 

 

 

Fonte: 11 novembre, salute24.ilsole24ore.com

Potrebbero interessarti

  • 27 settembre 2017L’obesità si associa a un elevato rischio di sviluppare diabete di tipo 2Tale rischio è stato ampiamente sottolineato al Congresso della Società Italiana dell’Obesità (SIO) che si è svolto a Milano il 15-16 settembre 2017 dove un’intera sessione è stata dedicata alla diabesità ovvero la frequente associazione tra obesità e diabete di tipo 2 (DT2). Ma quali sono i pazienti con un più alto rischio di DT2? Posted in Fattori di rischio
  • 6 dicembre 2017Torino: nuova tappa del Cities Changing Diabetes® ProgramNella Città metropolitana, capoluogo della Regione Piemonte, risiedono quasi 121 mila persone con diabete, il 5,3 per cento della popolazione censita, un record negativo per il Nord Italia; dagli esperti un invito alle amministrazioni cittadine a farsi carico della promozione della salute e della prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili come diabete tipo 2 e obesità. Posted in Mondo, Europa
  • 10 ottobre 2017“Muoviti-muoviti”: cultura del movimento al Pini-CTO di MilanoQuando l’attività fisica aiuta a contrastare l’evoluzione delle malattie croniche. L’iniziativa si è svolta sabato 7 ottobre 2017 a Milano: un’intera giornata dedicata alla cultura del movimento che ha visto gli specialisti del Pini-CTO disponibili a rispondere a dubbi e domande della cittadinanza. La manifestazione, gratuita e aperta a tutti, è stata promossa da SIMFER, Happy Ageing e […] Posted in Movimento