Le bevande gassate e zuccherate aumentano il rischio di diabete

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Harward School of Public Health di Boston il consumo di bevande gassate e zuccherate aumenta l’incidenza del diabete di tipo 2 e della sindrome metabolica, cioè l’insieme di fattori di rischio come la pressione alta e il grasso addominale che predispongono a disturbi cardivascolari e al diabete. Particolari limitazioni all’assunzione di questo tipo di bevande devono essere osservate da chi è predisposto a queste malattie o da chi già ne soffre.
La ricerca americana, che è stata pubblicata su Diabetes Care ed è stata coordinata da Vasanti Malik, ha elaborato i dati di 11 studi condotti su oltre 300mila soggetti, oltre 15.000 dei quali con diabete di tipo 2. Dal confronto fra chi consumava una o due bevande zuccherate al giorno e chi ne consumava meno di una al mese è risultato che il rischio di sviluppare il diabete dei primi era aumentato del 26% e quello di sviluppare la sindrome metabolica del 20%.
Uno degli studiosi coinvolti nella ricerca, Frank Hu, ha spiegato che «Fra il consumo di bevande zuccherate e il rischio di diabete c’è un rapporto di causa-effetto dovuto probabilmente all’aumento di peso provocato da quel tipo di bevande che è legato allo sviluppo di diabete di tipo 2, come hanno dimostrato altri studi».

 

 

 

Fonte: 5 novembre, salute24.ilsole24ore.com

Potrebbero interessarti

  • 20 marzo 2017Attenti a una dieta gluten free, quando non necessario!Mangiare senza glutine sta diventando di moda anche tra chi non ne ha bisogno. Questo comportamento potrebbe risultare non salutare nel lungo periodo, in particolare per chi è a rischio o soffre già di diabete di tipo 2. Posted in A tavola con il diabete
  • 20 marzo 2017Un peperoncino al giorno…benefici, quantità, usiDagli studi sperimentali di laboratorio e da quelli su volontari emergono benefici interessanti del peperoncino piccante per la prevenzione di molte patologie croniche come l'obesità, il diabete, le malattie cardiovascolari ma anche disturbi gastrointestinali, tumori, dermatopatie e vescica neurologica. Posted in A tavola con il diabete
  • 22 aprile 2017Colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono”. Perché?Il colesterolo è un particolare grasso (o lipide) che si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale e può essere sintetizzato anche dal nostro organismo. E’ una molecola di grande importanza e utilità biologica, componente di tutte le membrane cellulari e del rivestimento di mielina che ricopre i nervi. Posted in Grassi