Le quattro ‘emme’ contro il diabete

Durante la Giornata Mondiale del Diabete, che si è svolta domenica scorsa, gli esperti hanno riassunto le buone regole contro questa patologia con le quattro ‘emme’: Monitoraggio della glicemia, Movimento, Mangiare (bene e sano), Medicine (insulina o ipoglicemizzanti, se necessario). La prima emme, il Monitoraggio della glicemia, è considerata da oltre un terzo delle persone con diabete come una pratica troppo complicata soprattutto quando si è fuori casa ma, come afferma il professor Patrizio Tatti, dirigente dell’Unità Operativa di Endocrinologia e Diabetologia della Asl Roma H, «Il monitoraggio della glicemia con le nuove tecnologie è ormai possibile effettuarlo ovunque e il termine ‘autocontrollo domiciliare’ è riduttivo. Dispositivi moderni come Accu-Check Mobile consentono infatti di avere il lettore, le strisce e il pungidito in un unico apparecchio, facilitando il monitoraggio ai pazienti che possono eseguirlo ovunque e non hanno più il problema di smaltire le strisce reattive e le lancette usate».

 

 
Fonte: 12 novembre, asca.it

Potrebbero interessarti

  • 9 novembre 2016Uno sguardo al diabete nel mondoL'inarrestabile incremento numerico dei casi di diabete mellito in tutto il mondo e il dato saliente che emerge da un'analisi geografica delle aree a maggior sviluppo epidemiologico è che il diabete cresce maggiormente in Asia, Oceania ed Africa rispetto all'Europa e al Nord-America. Posted in Mondo, Europa
  • 7 novembre 2016GDM 2016: oltre 1200 eventi di prevenzione per tenere gli “OCCHI SUL DIABETE”Sono ancora milioni le persone che non sanno di soffrire di questa malattia. Prevenirla e diagnosticarla precocemente è il miglior modo per combatterla. A novembre (e anche dopo) tieni gli occhi aperti su di te e non solo. Vale anche per i tuoi amici animali: cane e gatto. Posted in EVENTI - 2016
  • 27 dicembre 2016L’ultimo saluto al BrasileDalla foresta amazzonica fino alle coste Nord del Brasile, era iniziato il vero e proprio viaggio all’interno di questo meraviglioso stato sudamericano. Ho navigato per cinque giorni il rio delle Amazzoni e non è stato semplice gestire il diabete di tipo 1, mio fedele compagno in questo viaggio. Posted in Trip Therapy Blog Claudio Pelizzeni