L’insufficienza venosa cronica (IVC): che cos’è?

Gambe stanche e pesanti? Caviglie gonfie e doloranti? Strani formicolii? Varici e capillari in evidenza? Il diabete, così come sovrappeso e obesità possono favorirla.

 

Le nostre vene: lo sai a cosa servono?

Le vene riportano il sangue che ha attraversato i tessuti ed è privo di ossigeno verso il cuore. Sono canali più o meno ampi, dalla parete molto sottile. Le vene devono contrastare la forza di gravità, aiutate dai muscoli delle gambe che, contraendosi,  esercitano una compressione sulle pareti venose forzando il sangue a salire verso l’alto. All’interno delle vene, speciali valvole impediscono al sangue di tornare indietro.

Che cos’è l’insufficienza venosa cronica (IVC)

L’insufficienza venosa cronica è il disturbo venoso più diffuso nella popolazione generale, con un’incidenza del 15-30%: circa il 40% delle donne e il 25% degli uomini ne soffre. Quasi il 50% delle persone presenta varici e circa il 27% dolore Nella IVC, il ritorno venoso è inadeguato, per inefficienza delle valvole, e il sangue tende a ristagnare nelle vene delle gambe, dando luogo a gonfiore, pesantezza, formicolii, edema delle caviglie e altri sintomi (vedi dopo).

Le vene perdono elasticità con l’avanzare dell’età o per altri fattori (vedi dopo) e le valvole iniziano a non funzionare più correttamente.
L’inefficienza delle valvole (incontinenza venosa) si verifica più comunemente nella safena, una delle vene più grandi, nella quale confluiscono molte vene superficiali. Queste ultime possono dilatarsi e infiammarsi e diventare facilmente visibili attraverso la cute: ecco le cosiddette vene varicose (varici) che assumono un aspetto bluastro e tortuoso, di consistenza molle.

 

vena safena

 

La vena safena decorre dall’inguine lungo tutta la gamba e le valvole difettose si trovano solitamente nella parte alta, verso l’estremità superiore del vaso.

 

 

 

 

 

Fonte immagine: Proogetto Asco


 

 

Fonti

– Sandra Lorenzi – Le patologie dermatologiche da insufficienza venosa 
– MANUALE DI ANGIOLOGIA PER LO STUDENTE DI MEDICINA
–  Insufficienza venosa cronica (I.V.C.)  – La diagnosi. Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Catania
– Humanitas Gavazzeni – L’insufficienza venosa cronica
– Progetto ASCO – Insufficienza Venosa Cronica
– Nicola Renzo Laurora – Malattia venosa cronica

Potrebbero interessarti

  • 11 ottobre 2017Carenza di vitamina D: sorvegliata speciale per osteoporosi, artrosi e sarcopeniaDal 5 al 7 ottobre 2017, si è tenuto a Napoli il VI Congresso di ASON, l’Associazione rappresentativa di specialisti ortopedici, fisiatri e reumatologi operanti sul territorio. Quest’anno, focus sulla mancanza ormai epidemica di vitamina D che, oltre alle patologie osteoarticolari, si associa sempre più spesso anche a diabete di tipo 2, sclerosi multipla e demenza senile. Posted in Diabete e osteoporosi
  • 10 ottobre 2017“Muoviti-muoviti”: cultura del movimento al Pini-CTO di MilanoQuando l’attività fisica aiuta a contrastare l’evoluzione delle malattie croniche. L’iniziativa si è svolta sabato 7 ottobre 2017 a Milano: un’intera giornata dedicata alla cultura del movimento che ha visto gli specialisti del Pini-CTO disponibili a rispondere a dubbi e domande della cittadinanza. La manifestazione, gratuita e aperta a tutti, è stata promossa da SIMFER, Happy Ageing e […] Posted in Movimento
  • 11 ottobre 2017Salute: al Forum della Leopolda si è sfidato il futuroA Firenze, il 29-30 settembre 2017, oltre 2.000 visitatori e 600 relatori in rappresentanza del settore sanitario, Istituzioni pubbliche, Associazioni di pazienti e Società Scientifiche, economisti e futuristi hanno animato la Stazione Leopolda, in occasione della seconda edizione del “Forum della sostenibilità e opportunità nel settore della salute”. Posted in EVENTI - 2017