Lo sviluppo sessuale ritardato nei bambini obesi

L’obesità fra i bambini provocherebbe un ritardo nello sviluppo sessuale.
Sull’Archives of Pediatrics and Adolescent Medicine è stata pubblicata una ricerca condotta dall’Università del Michigan in cui si rileva che un alto indice di massa corporea fra i maschietti ritarda la pubertà, al contrario di quanto avviene per le bambine che, se soprappeso, raggiungerebbero precocemente la maturità sessuale.
Non bisogna quindi sottovalutare l’impatto biologico dell’obesità infantile non solo per il rischio di disturbi cadiovascolari e diabete ma anche per le conseguenze sociali e psicologiche legate a uno sviluppo sessuale irregolare.

 

 
Fonte: 12 febbraio 2010, salute24.ilsole24ore.com

Potrebbero interessarti