Malattie cardiovascolari e diabete: donne con ipertensione in gravidanza sono più a rischio

Un recente studio condotto da un team di ricercatori americani presso la Yale University School of Medicine ha mostrato che esiste un rischio più alto di sviluppare diabete di tipo 2 e ipertensione per le donne che già durante la gravidanza hanno avuto problemi di ipertensione, un disturbo che interessa il 5-7% delle gestanti con una forte prevalenza fra quelle in attesa del primo figlio.
Poiché i dati relativi all’associazione fra questi disturbi e successivi problemi cardiovascolari sono scarsi, i ricercatori hanno voluto approfondire la relazione fra episodi di ipertensione gestazionale e preeclampsia con successivi disturbi dell’apparato cardiocircolatorio, prendendo in esame a tal fine due gruppi di donne danesi. Il primo gruppo comprendeva  782,287 donne che avevano partorito il primo figlio tra il 1978 e il 2007, mentre del secondo gruppo facevano parte 536,419 donne che avevano partorito due figli negli stessi anni. In entrambi i gruppi non sono state prese in considerazione donne diabetiche o con precedenti malattie cardiovascolari.
Lo studio ha evidenziato che in totale 43,109 donne del primo gruppo e 40,450 donne del secondo hanno sofferto di ipertensione o preeclampsia durante la gravidanza.
Unendo i dati relativi ai due gruppi i ricercatori sono giunti alla conclusione che ipertensione gestazionale e grave preeclampsia aumentano il rischio di sviluppare successivamente diabete di tipo 2 e ipertensione.
Questi risultati sono importanti ai fini della prevenzione delle malattie dell’apparato cardiocircolatorio, poiché tenendo conto della storia gestazionale di una donna i medici sarebbero in grado di individuare facilmente le pazienti più a rischio di problemi cardiovascolari, aiutandole quindi a preservare la propria salute.

 

 
FonteHypertension 2009; 53: 944-951

Potrebbero interessarti

  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia
  • 13 novembre 201614 novembre: “Stati Generali sul diabete 2016”In coincidenza con la Giornata Mondiale del Diabete, si svolgerà a Roma, lunedì 14 novembre, a partire dalle ore 16:15, presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” del Ministero della Salute (Lungotevere Ripa 1), l’evento istituzionale “Stati generali sul diabete 2016”. Posted in EVENTI - 2016
  • 7 dicembre 2016Roma: metropoli scelta per il 2017 dal programma Cities Changing Diabetes®Il progetto coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, mondo accademico e terzo settore, con l’obiettivo di evidenziare il legame fra il diabete, in particolare diabete di tipo 2, e le grandi città e promuovere iniziative per salvaguardare la salute dei cittadini e prevenire la malattia. Posted in Mondo, Europa