Meno colesterolo nelle uova?

Il tester per la glicemia può essere influenzato da residui di cibo sulle mani e finora si pensava che pulirle con l’alcol potesse essere sufficiente ma recenti verifiche consigliano di lavarsele bene, le mani. Infatti, nel corso di una ricerca pubblicata sulla rivista Diabetes Care, è emerso che dopo aver sbucciato la frutta l’alcol non è in grado di eliminare i piccoli frammenti che rimangono sulle dita e che possono alterare i risultati del tester.
Come ha dichiarato Takahisa Hirose, dell’Università di Tokyo, autore dello studio insieme ad altri colleghi: «Si rischia di misurare lo zucchero che rimane sulle dita anziché quello nel sangue».
Per poter decidere la giusta quantità di insulina da far assumere, i ricercatori ad alcuni volontari con glicemia intorno ai 90 mg per decilitro hanno misurato la glicemia dopo aver sbucciato un’arancia: indicava 170 mg, dopo un kiwi 180 mg e dopo un solo acino d’uva 360mg; dopo essersi puliti le mani con l’alcol il valore era ancora più alto.
Dopo il lavaggio con acqua, invece, i valori tornavano attendibili.

 

 

Fonte 10 febbraio 2011, asca.it

Potrebbero interessarti

  • 24 marzo 2017Nepal: stupore, tante salite e poca insulinaÈ il 4 dicembre ed io e Riccardo stiamo varcando il confine nepalese dopo quasi un mese di India che ha messo a dura prova i nostri nervi. L'eccitazione è un stato che ci accompagna ad ogni frontiera, curiosi come siamo di scoprire usi, costumi e tradizioni di un nuovo popolo. Posted in For a piece of cake
  • 17 febbraio 2017Disponibile anche in Italia nuova insulina basale long actingDa metà febbraio 2017, è arrivata anche in Italia, in Classe A, glargine [rDNA origin] soluzione iniettabile, 300 U/mL, un’insulina basale di nuova generazione, a più lunga durata, che nasce dall’evoluzione dell’ insulina glargine 100 U/mL, terapia insulinica di riferimento nel trattamento del diabete. Posted in NEWS - 2017
  • 16 febbraio 2017Insulina degludec rimborsabile (classe A) anche in bambini e adolescentiIl 10 febbraio è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) per la rimborsabilità dell’indicazione in pediatria dell’insulina degludec (Tresiba®) per il trattamento del diabete tipo 1 in bambini dall’età di 1 anno. Posted in NEWS - 2017