Monitoraggio glicemico possibile per 10 giorni

L’uso per 10 giorni di un sistema di monitoraggio settimanale per la glicemia appare affidabile, sicuro e pratico. Rispetto ai sistemi di automonitoraggio domiciliare con stick, gli apparecchi di monitoraggio continuo mostrano una migliore performance alla decima giornata di uso. Rispetto ai valori riscontrati con l’automonitoraggio, la performance dei sensori risulta stabile lungo tutto il periodo di 10 giorni di utilizzo, e non è stato riscontrato finora alcun caso di infezione del sito di inserzione dell’apparecchio. Rimane a questo punto da valutare l’impatto dell’uso per 10 giorni del sistema di monitoraggio settimanale sull’HbA1c e sull’ipoglicemia.
 
Fonte: Diabetes Care 2009; 32: 436-8

Potrebbero interessarti

  • 6 giugno 2017Caro diario, dopo sedici anni e tanti chilometri…20 aprile 2017, Otres Beach, Cambogia: Memories…. È cominciato tutto sedici anni fa, proprio dopo le feste di Natale. Avevo appena compiuto 11 anni, facevo ginnastica artistica a livello dilettantistico e un senso di costante debolezza aveva spinto i miei genitori a farmi fare le analisi del sangue. Intanto stavo anche dimagrendo e, per evitare di scendere sotto a quei pochi quaranta […] Posted in For a piece of cake
  • 27 giugno 2017Lo studio REMOVALIl trattamento a lungo termine con metformina potrebbe ridurre il rischio cardiovascolare negli adulti con diabete tipo 1: questi i risultati dello studio REMOVAL (REducing with MetfOrmin Vascular Adverse Lesions) presentati alle 77° Sessioni scientifiche dell’American Diabetes Association (ADA 2017).   Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali
  • 30 giugno 2017Gli ultimi 1000 km di spiagge, Ramadan e grattacieliCi troviamo in Malesia dopo un anno di avventure sui pedali: sono passati 17.000 km sotto le nostre ruote e questo mondo incredibile non ha ancora finito di stupirci. Dopo la parentesi cambogiana siamo rientrati in Thailandia e ne abbiamo seguito fedelmente la costa. Posted in For a piece of cake