Necessità di maggior controllo della pressione sanguigna per pazienti diabetici

Il numero di individui diabetici con ipertensione non controllata è ancora oggi molto elevata, e poiché questo può aumentare la gravità della patologia e il rischio di mortalità, è necessario che venga prestata maggiore attenzione al problema, spingendo le persone affette da diabete a controllare maggiormente la propria pressione sanguigna.
A sollevare il problema è stato un gruppo di ricercatori della Rutgers University School of Pharmacy nel New Jersey che, dopo aver analizzato i dati raccolti dal National Health and Nutrition Examinations Survey (NHANES), condotto dal 1988 al 1994 e una seconda volta dal 1999 al 2004.
Grazie alle informazioni raccolte dal NHANES i ricercatori hanno scoperto tra i diabetici con ipertensione, il numero di quelli trattati con terapie a base di medicine o di cambiamenti nello stile di vita è aumentato in modo significativo dal 76,5% al 87,8%. In linea con questo aumento, è migliorata anche l’incidenza di pazienti che hanno raggiunto un livello di pressione sanguigna inferiore a 130/80 mmHg, passando dal 15,9% al 29,6% dei diabetici ipertesi. Tuttavia il dato è ancora troppo basso e indica che ben il 70% della popolazione con problemi di diabete e ipertensione non tenga sotto controllo la propria pressione, incorrendo così in un peggioramento delle proprie condizioni di salute.

 

 
FonteJournal of Hypertension 2009; Advance online publication

Potrebbero interessarti

  • 7 dicembre 2017In Italia, il diabete è tra i temi di salute più ricercati sul webSecondo la 4° edizione del Diabetes Web Observatory, 2017 si ricerca in rete più al Sud, in particolare in Calabria, Puglia, Basilicata. Il 75 per cento delle persone utilizza le app per raccogliere e condividere informazioni sul mondo del diabete, in base all’osservatorio Diabetes Monitor, 6° Ed, 2017. Le persone con diabete sentono di più il bisogno di discutere con il proprio medico […] Posted in Italia
  • 6 dicembre 2017Torino: nuova tappa del Cities Changing Diabetes® ProgramNella Città metropolitana, capoluogo della Regione Piemonte, risiedono quasi 121 mila persone con diabete, il 5,3 per cento della popolazione censita, un record negativo per il Nord Italia; dagli esperti un invito alle amministrazioni cittadine a farsi carico della promozione della salute e della prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili come diabete tipo 2 e obesità. Posted in Mondo, Europa
  • 28 novembre 2017Esiste una correlazione tra la violenza del partner e il rischio di obesitá o di diabete di tipo 2?Il 25 novembre di ogni anno ricorre la Giornata contro la violenza sulle donne. In quest’occasione ci siamo chiesti se ci fosse qualche correlazione tra la violenza subita dalla donna e il maggior rischio o addirittura la maggiore incidenza di diabete di tipo 2 e/o di obesità. Posted in Diabete al femminile