Nella lotta contro il diabete un osservatorio nazionale

Italian Barometer Diabetes Observatory, il progetto nazionale volto alla lotta al diabete che è stato presentato nei giorni scorsi al Senato, è stato siglato dall’Università degli Studi Tor Vergata di Roma, dall’Associazione parlamentare per la tutela e la promozione del diritto alla prevenzione e dall’Associazione Diabete Italia. Il rettore dell’università romana, Renato Lauro, spiega: «L’accordo, quinquennale, promuove l’attuazione di un progetto nazionale per la lotta al diabete in Italia. Ospitato a Villa Mondragone, l’Italian Barometer Diabetes Observatory sarà il tavolo di lavoro operativo per definire le azioni, gli indicatori e gli strumenti utili alla realizzazione del progetto». Fra gli obiettivi dell’osservatorio c’è la pubblicazione di un Rapporto annuale sull’attuazione delle politiche sanitarie e sociali di prevenzione del diabete, la realizzazione di una mappa nazionale volta a identificare le priorità d’intervento nel paese, la creazione di campagne di sensibilizzazione e di prevenzione e l’organizzazione annuale di workshop nazionali e regionali per monitorare l’evolversi della situazione. Il Ministro della Salute, Ferruccio Fazio, ha sottolineato che «Il diabete colpisce il 4,9% della popolazione, circa tre milioni di persone, oltre a un altro milione che ha il diabete ma non lo sa; il costo della malattia è raddoppiato in 12 anni, raggiungendo i circa 11 miliardi di oggi, il 10% della spesa per la sanità, dai 5 miliardi del 1998 (il 6,7%)».

 
Fonte 23 marzo 2011, informasalus.it

Potrebbero interessarti

  • 26 luglio 2017Diabete e obesità. Il Parlamento approva risoluzione sulla salute nelle città3,5 milioni sono gli italiani con diabete, un terzo dei quali risiede nelle grandi città: il 35,2 per cento dei residenti è in sovrappeso e il 9,2 per cento con obesità; 4 italiani su 10 hanno una vita sedentaria. Posted in Italia
  • 10 agosto 2017La sfida del “diabete urbano”Nel 1950 un abitante del pianeta su 3, pari a 749 milioni di persone, viveva in città; oggi è 1 su 2, cioè 3,9 miliardi; entro il 2050 saranno 2 su 3, per 6,4 miliardi. Contemporaneamente cresce il numero di persone con diabete, passate dai 285 milioni del 2010 ai 415 milioni di oggi. Posted in Italia
  • 11 agosto 2017L’impatto del diabete in ItaliaOggi diamo i numeri sul diabete! Non per alimentare preoccupazioni, non per creare ansie ma per conoscere meglio l’entità e la crescita della malattia, per esserne più consapevoli. Posted in Italia