Novità dal Giappone: la glicemia monitorata con telefonino

Dalla fine di giugno un nuovo servizio potrà essere attivato in Giappone a 525 yen al mese (4,5 euro) sui palmari di ultima generazione Fujitsu con l’operatore mobile giapponese Ntt Docomo; il servizio è stato messo a punto dalla multinazionale dell’elettronica e da un’azienda giapponese specializzata in strumenti medici, l’Arkray. Una speciale periferica consente di esaminare il campione di sangue, monitorare i livelli di glicemia e, collegata al telefonino, può inviare i dati al medico curante e al server centrale per l’archiviazione dei dati, che rimarranno a disposizione on line per future consultazioni, protetti da sofisticati sistemi di sicurezza. Il nuovo cellulare ha anche la funzione di pedometro, consentendo di tenere sotto osservazione la propria attività fisica, anche in rapporto con i valori del sangue come colesterolo e trigliceridi.

 
Fonte 4 giugno 2011, iltempo.it

Potrebbero interessarti