Nuove terapie in fase di sperimentazione per curare patologie ipofisarie

Durante il 5° Incontro Italiano sulle Malattie Ipotalamo-Ipofisarie, tenutosi a Padova dal 28 al 30 gennaio, si è parlato delle nuove terapie in fase di sperimentazione che potrebbero costituire una nuova risorse per le persone che soffrono di malattie che colpiscono l’ipofisi, una ghiandola endocrina che agisce sullo sviluppo corporeo, sulla riproduzione e sul metabolismo.
Gli esperti hanno evidenziato la presenza di un farmaco in modo particolare, il pasireotide, che potrebbe aiutare più efficacemente delle attuali terapie le persone affette da Morbo di Cushing, una della patologie ipofisarie più gravi.
Sono in fase di sperimentazione anche altri farmaci e viene data sempre maggiore attenzione anche alle terapie chirurgiche e alla radioterapia che potrebbero utilizzare nuovi tipi di strumentazione (Cyber- Knife e Gamma-Knife) che attualmente sono presenti però solo in poche strutture in tutto il territorio nazionale.

 

 
Fonte: 27 gennaio 2010, unita.it

Potrebbero interessarti

  • 16 gennaio 2017Farmaci. 1 Italiano su 3 non segue la prescrizione del medicoItaliani “anarchici” per quanto riguarda la terapia con farmaci. E questo comportamento ha risvolti negativi sull’aderenza terapeutica. A sottolinearlo è un'indagine dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda) nella quale si evidenzia la necessità di una migliore comunicazione tra medico e paziente. Posted in Italia
  • 8 febbraio 2017Malattie autoimmuni: tendono ad associarsi nello stesso soggettoLe malattie autoimmuni sono causate da errori del sistema immunitario, che inizia ad aggredire cellule dei tessuti sani invece di attaccare i nemici: virus, batteri, tossine etc che l’organismo può ospitare. Possono colpire un solo organo o organi diversi anche nella stessa persona e in genere la causa non è nota. Posted in Diabete di tipo 1
  • 10 febbraio 2017Le unghie dei piedi“Le unghie dei piedi” è una guida pratica e scritta in un linguaggio semplice ma preciso per conoscere le unghie dei piedi e per riconoscerne le possibili malattie e la corretta gestione. Posted in Guide generali