Obeso un diciottene su due

La Società italiana Obesità (Sio) ha stimato che un terzo dei bambini italiani dai 4 ai 17 anni è in sovrappeso e che il 4% di questi è obeso; fra il restante della popolazione quattro persone su 10 sono sovrappeso e di queste uno su due è obesa. In prospettiva, fra 15 anni gli obesi adulti cresceranno del 43% mentre i bambini saliranno addirittura del 205% arrivando al 12% del totale.
Inoltre, in Italia, oltre tre milioni di persone soffrono di ‘diabesità’, cioè la combinazione di diabete e obesità (quattro milioni sono i diabetici italiani e altrettanti gli obesi).
Queste cifre, risultato dello studio del dottor Antonio Pontiroli, ordinario di Medicina Interna all’Università degli Studi di Milano, sono state presentate durante il IX Convegno nazionale sul diabete e l’obesità che si è tenuto nei giorni scorsi presso la stessa Università; lo studio sarà pubblicato su Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases.
Secondo il dottor Pontiroli, per ridurre del 40% fra i diabetici e obesi il rischio di mortalità per malattie cardiovascolari, bisognerebbe monitorare insieme al fattore glicemico anche una serie di fattori come la pressione arteriosa.

 

 
Fonte: 3 aprile 2010, IX Convegno Nazionale sul Diabete e l’Obesità

Potrebbero interessarti

  • 27 settembre 2017L’obesità si associa a un elevato rischio di sviluppare diabete di tipo 2Tale rischio è stato ampiamente sottolineato al Congresso della Società Italiana dell’Obesità (SIO) che si è svolto a Milano il 15-16 settembre 2017 dove un’intera sessione è stata dedicata alla diabesità ovvero la frequente associazione tra obesità e diabete di tipo 2 (DT2). Ma quali sono i pazienti con un più alto rischio di DT2? Posted in Fattori di rischio
  • 27 settembre 2017Diabete tipo 1: La ricerca va incontro ai bisogni dei ragazziMigliorare la qualità di vita delle persone con diabete di tipo 1 oggi si può: il futuro è sempre più vicino. Un board di diabetologi pediatri ha presentato un nuovo documento per raccomandare l’utilizzo del sensore per il monitoraggio della glicemia il 100% del tempo negli adolescenti con diabete di tipo 1. Posted in Nuove tecnologie
  • 27 ottobre 2017Diabete: le novità dei nuovi LEAI nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) sono stati pubblicati sulla G.U. del 18 marzo 2017, Supplemento n. 15 (DPCM 12 gennaio 2017); con tale decreto sono stati ridefiniti il numero e tipo di prestazioni delle quali i cittadini italiani potranno usufruire gratuitamente o a seguito del pagamento di una quota di partecipazione. Posted in Italia