PARTITA LA 1° EDIZIONE DEL PREMIO GIORNALISTICO ‘SID-DIABETE RICERCA’

coccardaIl premio è stato istituito dall’Associazione Diabete Ricerca, dalla Fondazione Diabete Ricerca e della Società Italiana di Diabetologia (SID) con lo scopo di riconoscere e stimolare la corretta divulgazione scientifica di tematiche riguardanti il diabete mellito.


Il bando è aperto a servizi e articoli giornalistici che affrontino tematiche relative alla ricerca e all’innovazione nel campo del diabete pubblicati entro il 15 ottobre 2015.
Il premio, del valore di 2mila euro, sarà consegnato durante un convegno organizzato ad hoc in occasione della Giornata Mondiale del Diabete, il prossimo 12 novembre 2015 da una giuria composta dai presidenti dell’Associazione Diabete Ricerca, della Fondazione Diabete Ricerca, della Società Italiana di Diabetologia e da due giornalisti.

Fonti
Comunicato stampa Quotidiano Sanità

Potrebbero interessarti

  • 27 febbraio 2017Corri, cammina, parla e sostieni la ricercaV Edizione della Mini Maratona organizzata dalla Società Italiana di Diabetologia (SID) e la Fondazione Ricerca Diabete che quest’anno si svolgerà Lunedì 13 marzo 2017 a Riccione. Posted in EVENTI - 2017
  • 16 febbraio 2017Corso di acquaticità aperto alle future mamme con diabeteAll’Ospedale Niguarda di Milano è possibile partecipare a un corso di acquaticità in gravidanza rivolto alle gestanti con diabete (sia gestazionale, sia pre-gestazionale, di tipo 1 o 2) che vogliono prepararsi o migliorare il lungo periodo della gravidanza, ricavandone grandi benefici per se stesse e per il futuro neonato! Posted in Diabete gestazionale
  • 31 gennaio 2017Diabete: Il coinvolgimento attivo del caregiver nel processo di curaL’Associazione Diabetici della Provincia di Milano (ADPMI) sta collaborando con l’Università Cattolica del sacro Cuore di Milano, dipartimento di Psicologia, al progetto di “Validazione di uno strumento per la valutazione del coinvolgimento del caregiver/familiare nel processo di cura: la caregiver-patient health engagement scale (C-PHE)”. Posted in Aspetti psicologici