Perché il dosaggio dell’HbA1c è considerato oggi un test così rilevante?

Alcuni studi prestigiosi molto recenti, ma anche la pratica clinica quotidiana nei Centri di diabetologia ne hanno ampiamente convalidato l’importanza, confermando l’esistenza di una correlazione precisa e stabile tra la glicemia e la percentuale di emoglobina glicata.

Le indagini più recenti hanno documentato che una riduzione dei valori dell’HbA1c può ritardare o prevenire in modo evidente lo sviluppo di complicanze future nelle persone diabetiche. Più bassi si mantengono i valori dell’HbA1c, migliore è la salute del diabetico.

 

Mantenere bassi i livelli di HbA1c significa ridurre il rischio di:
  • complicanze ai piedi, per esempio ulcere
  • malattie cardiovascolari
  • disturbi alla vista
  • problemi renali
  • complicazioni neurologiche
  • infezioni
  • impotenza

 

 

Potrebbero interessarti

  • 7 dicembre 2016Disponibile anche in Italia, la nuova insulina rapida Lispro U200, “2×1”Un’iniezione più ‘soft’ e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire, semplificando così la vita dei pazienti adulti con diabete mellito. Posted in Insulina
  • 15 febbraio 2017Che cos’è l’onicogrifosi?Il termine onicogrifosi descrive un’unghia che assomiglia a un artiglio. È un segno di disuguale crescita della matrice dell’unghia che produce una lamina ungueale che cresce più in spessore che in lunghezza, ricurva lateralmente perché cresce di più da un lato rispetto all’altro e spesso con la punta rivolta all’ingiù. Posted in Unghie e onicopatie
  • 7 dicembre 2016Roma: metropoli scelta per il 2017 dal programma Cities Changing Diabetes®Il progetto coinvolge Istituzioni nazionali, amministrazioni locali, mondo accademico e terzo settore, con l’obiettivo di evidenziare il legame fra il diabete, in particolare diabete di tipo 2, e le grandi città e promuovere iniziative per salvaguardare la salute dei cittadini e prevenire la malattia. Posted in Mondo, Europa