Fattori che influiscono sulla glicemia

Fattori che influiscono sulla glicemia

I livelli di glicemia possono essere influenzati da quasi tutto ciò che avviene nel nostro organismo. Oltre agli alimenti e soprattutto al loro contenuto in carboidrati o zuccheri anche altri fattori influiscono in modo variabile sui valori della glicemia nell’arco della giornata. Vediamo i principali.

 

 

AUMENTANO LA GLICEMIA

  • I carboidrati assunti in un pasto o fuori pasto aumentano la glicemia, in modo direttamente proporzionale alla quantità di zuccheri presenti. Gli zuccheri semplici (come quello che si usa in cucina) aumenta rapidamente la glicemia perché è subito disponibile mentre gli zuccheri complessi (presenti nella pasta, nei cereali, nel pane etc) determinano un incremento glicemico più lento perché le catene di zuccheri devono essere scisse prima di poter essere utilizzate.
  • La vita sedentaria o la riduzione dell’ attività fisica abituale (per esempio d’inverno o nelle giornate di pioggia o di vento o durante i giorni di festa) favoriscono un aumento della glicemia.
  • Lo stress ha un effetto che può essere variabile: nella maggior parte dei casi tende ad alzare il livello della glicemia, in quanto si riduce la sensibilità all’insulina ma in alcune persone può fare aumentare il rischio di ipoglicemia. Non esistono al momento studi autorevoli che abbiamo chiarito in modo definitivo il ruolo degli ormoni dello stress nelle persone diabetiche.
  • Le malattie tendono ad aumentare i livelli di zucchero nel sangue.

 

RIDUCONO LA GLICEMIA

  • Lo sport e l’esercizio fisico aiutano a ridurre la glicemia grazie al maggior consumo di energia che inducono e che favoriscono un utilizzo ottimale dell’insulina. Proprio per questo il primo trattamento del diabete di tipo 2 prevede le sole modifiche della dieta associate ad una regolare attività fisica: non si parla di sport estremi ma di un’attività moderata ma da praticare in modo costante. Se dopo un certo periodo questi cambiamenti nelle abitudini di vita non fossero sufficienti a tenere sotto controllo il diabete, si dovrà ricorrere ai farmaci ipoglicemizzanti orali, che come dice il nome stesso, aiutano ad abbassare i livelli di zucchero nel sangue. La terapia ipoglicemizzante (metformina e altri farmaci) va sempre associata a uno stile di vita adeguato sia per quanto riguarda la dieta (personalizzata sulle singole esigenze individuali) e la pratica regolare di un’attività fisica.

 

FATTORE EFFETTO
Cibi contenenti carboidrati Aumentano la glicemia, in rapporto al tipo e alla quantità di carboidrati contenuti
Esercizio fisico Abbassa la glicemia, favorisce un utilizzo ottimale dell’insulina, consentendo un maggiore consumo di energia
Farmaci ipoglicemizzanti Riducono i livelli di glicemia
Stress Si pensa che tenda ad aumentare la glicemia, ma non ci sono prove scientifiche certe
Malattie Tendono, spesso, ad aumentare la glicemia
 Fonte: Diabete: Le risposte a tutte le vostre domande, Tecniche Nuove, 2008

 

 

Fonti

– Haxhi J et al – Exercising for metabolic control: is timing important? Ann Nutr Metab 2013;62(1):14-25

– Banfi G, Colombini A, Lombardi G, Lubkowska A – Metabolic markers in sports medicine. Adv Clin Chem 2012;56:1-54

– Laville M, Nazare JA – Diabetes, insulin resistance and sugars. Obes Rev 2009 Mar;10 Suppl 1:24-33

– Daly M – Sugars, insulin sensitivity, and the postprandial stateAm J Clin Nutr. 2003 Oct;78(4):865S-872S

– Zierler K1 – Whole body glucose metabolism. Am J Physiol 1999 Mar;276(3 Pt 1):E409-26

– Surwit RS, Schneider MS – Role of stress in the etiology and treatment of diabetes mellitus. Psychosom Med 1993 Jul-Aug;55(4):380-93

 

 

Potrebbero interessarti