Rimborsato il farmaco per il diabete

A Milano, durante un convegno di diabetologi è stato annunciato che l’acarbosio, uno dei principi attivi per trattare il diabete di tipo 2 insieme alla metformina, è stato finalmente inserito nei farmaci di fascia A, quelli a totale rimborso del Servizio Sanitario Nazionale. Una notizia attesa da 15 anni che mette l’Italia alla pari con gli altri Stati europei. Lorenzo Mantovani, farmaco-economista dell’Università Federico II di Napoli, ha spiegato che la terapia con acarbosio finora costava giornalmente al paziente 1,05 euro (3.500 euro in 10 anni di cura) mentre ora al paziente non costa nulla e al Servizio Sanitario costa 0,60 euro al giorno, circa 1.700 euro per 10 anni.
La stima di Mantovani è che «Questo costo sia in equilibrio con le complicanze della patologia, che si riducono grazie all’uso del farmaco. Il paziente cioè, ogni 10 anni di terapia con il farmaco guadagna circa quattro mesi libero dalla malattia e dalle sue complicanze».

 

 
Fonte: 5 maggio 2010, ilmessaggero.it

Potrebbero interessarti