Salute: diabete, una vita sana per 10 anni riduce il rischio di malattia

Mantenere uno stile di vita sano per 10 anni previene l’incidenza del diabete nelle persone a rischio. A dirlo è uno studio dell’Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University (New York) condotto su un campione di adulti in sovrappeso. Secondo i ricercatori, cambiare in maniera radicale lo stile di vita (dalla perdita di peso ad una maggiore attività fisica) riduce il tasso di sviluppo del diabete di tipo 2 del 58% dopo soli tre anni. Se l’abitudine alla ”vita sana” si mantiene per oltre dieci anni, l’incidenza del diabete continua a rimanere più bassa della media di circa un terzo. ”Il fatto che abbiamo contribuito a ritardare e a prevenire il diabete nelle persone con un elevato rischio di sviluppare la malattia è un risultato certamente positivo” conclude Jill Crandall, docente presso l’Università.

 

 
Fonte: 3 novembre 2009, asca.it

Potrebbero interessarti

  • 10 ottobre 2017“Muoviti-muoviti”: cultura del movimento al Pini-CTO di MilanoQuando l’attività fisica aiuta a contrastare l’evoluzione delle malattie croniche. L’iniziativa si è svolta sabato 7 ottobre 2017 a Milano: un’intera giornata dedicata alla cultura del movimento che ha visto gli specialisti del Pini-CTO disponibili a rispondere a dubbi e domande della cittadinanza. La manifestazione, gratuita e aperta a tutti, è stata promossa da SIMFER, Happy Ageing e […] Posted in Movimento
  • 11 agosto 2017L’impatto del diabete in ItaliaOggi diamo i numeri sul diabete! Non per alimentare preoccupazioni, non per creare ansie ma per conoscere meglio l’entità e la crescita della malattia, per esserne più consapevoli. Posted in Italia
  • 14 settembre 2017Metformina nelle donne con precedente diabete gestazionale: previene il diabete?La somministrazione di metformina a lungo termine (15 anni) in donne che hanno sofferto di diabete gestazionale durante la gravidanza sembra essere particolarmente efficace nel prevenire l’insorgenza di diabete di tipo 2, e potrebbe giustificare un maggiore utilizzo preventivo nelle donne a rischio elevato. Posted in Metformina e ipoglicemizzanti orali