SANITÀ PIÙ VICINA AI CITTADINI DEL LAZIO. AL VIA IL “DAY SERVICE”

Un servizio che aumenta il numero delle prestazioni multidisciplinari complesse negli ambulatori territoriali e oggi ottenibili solo in ospedale.

ZingarettiArrivano anche alle ASL di zona i PAC “Pacchetti ambulatoriali complessi” per una serie di patologie finora trattate solo in ospedale, compresa il PIEDE DIABETICO.
Che cosa significa per gli abitanti del Lazio? Ce lo spiega il presidente Zingaretti
“Il progetto è ambizioso e per questo sperimentale perché si pone l’obiettivo di spostare sul territorio prestazioni che oggi sono erogate esclusivamente in ambito ospedaliero, utilizzando anche la rete delle Case della Salute che stiamo realizzando nella nostra regione. Qualificando l’attività ambulatoriale attraverso l’istituzione del Day Service per l’erogazione dei pacchetti ambulatoriali complessi stiamo portando la sanità vicina ai cittadini riducendo costi, tempi di attesa e i faticosi spostamenti da una struttura all’altra”.

Per saperne di più: quotidianosanita.it

Potrebbero interessarti

  • 8 dicembre 2016Podologo: l’esperto per la cura dei piediNelle competenze del podologo rientrano le asportazioni di tessuti cheratinici ipertrofici, la cura delle patologie delle unghie [onicocriptosi (unghia incarnica), onicogrifosi, onicomicosi], la riabilitazione del passo con tecniche appropriate e con l’utilizzo di presidi ortesici. Posted in Piede diabetico
  • 7 novembre 2016GDM 2016: oltre 1200 eventi di prevenzione per tenere gli “OCCHI SUL DIABETE”Sono ancora milioni le persone che non sanno di soffrire di questa malattia. Prevenirla e diagnosticarla precocemente è il miglior modo per combatterla. A novembre (e anche dopo) tieni gli occhi aperti su di te e non solo. Vale anche per i tuoi amici animali: cane e gatto. Posted in EVENTI - 2016
  • 23 ottobre 2016Il diabete di tipo 1 in ItaliaSono 18mila, secondo i dati della Siedp, i bambini e gli adolescenti colpiti in Italia dal diabete tipo 1, la forma più grave della malattia che richiede la somministrazione dell’insulina, attraverso iniezioni da quattro a sei volte al giorno oppure l’impiego del microinfusore. Posted in Diabete di tipo 1