Se il diabete ci sta a cuore…

Infarto e ictus: le possibilità di ammalarsi sono doppie per un malato di diabete. Le malattie da trombosi sono infatti la causa principale delle malattie cardiovascolari ed è quindi necessario prevenirle, considerando anche che si prevede che i diabetici nel mondo supereranno i 400 milioni nel 2015.
Le malattie da trombosi in Europa provocano oggi la morte di circa due milioni di persone in età produttiva e le previsioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità indicano che anche nei paesi in via di sviluppo da quest’anno le malattie cardiovascolari saranno la prima causa di morte.

 

 
Fonte: 3 febbraio 2010, humanitasalute.it

Potrebbero interessarti

  • 11 agosto 2017Incidenza di diabete e comorbiditàIl rischio di complicanze del diabete è direttamente correlato al buon controllo del diabete stesso. Numerosi studi hanno documentato che migliore è il compenso metabolico del glucosio nel sangue (glicemia) e minore è il rischio di complicanze future. Posted in Italia
  • 30 giugno 2017Sanità lombarda: oltre 3 milioni i pazienti cronici da gestireTra i pazienti seguiti dal medico di famiglia, 1 su 3 presenta almeno una patologia cronica, che richiede un continuo monitoraggio. La recente Delibera della Regione riconosce alla figura del Medico di Medicina Generale (MMG) un ruolo centrale nel nuovo sistema di cure finalizzato alla presa in carico dei soggetti con cronicità. Posted in Regioni
  • 11 agosto 2017L’impatto del diabete in ItaliaOggi diamo i numeri sul diabete! Non per alimentare preoccupazioni, non per creare ansie ma per conoscere meglio l’entità e la crescita della malattia, per esserne più consapevoli. Posted in Italia