Semola di grano duro arricchita di germe di soia: una pasta contro il diabete

Il nuovo tipo di pasta al germe di soia, contiene isoflavoni agliconi ed è utile a prevenire e combattere il diabete di tipo 2; è prodotta da un’azienda umbra ed è in commercio in Italia e all’estero. La pasta è stata oggetto di una ricerca guidata da Carlo Clerici, dirigente medico della Struttura complessa di Gastroenterologia dell’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, in collaborazione con Kennet Setchell, del Cincinnati Children’s Hospital, in Ohio.
Digeribilità, basso indice glicemico, proprietà antinfiammatorie e antiossidanti sono le caratteristiche della pasta, che ha effetti positivi sulla pressione arteriosa e sulla funzionalità endoteliale; questa caratteristiche la rendono indicata anche per la prevenzione e la cura del diabete fra i bambini e i giovani. I risultati della ricerca italoamericana sono stati pubblicati su Diabetes Care.

 

 

 

Fonte umbria24.it

Potrebbero interessarti

  • EVENTI - 201614 novembre: “Stati Generali sul diabete 2016”13 novembre 2016In coincidenza con la Giornata Mondiale del Diabete, si svolgerà a Roma, lunedì 14 novembre, a partire dalle ore 16:15, presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” del Ministero della Salute (Lungotevere Ripa 1), l’evento istituzionale “Stati generali sul diabete 2016”.

    Continua a leggere

  • Ruolo della dietaPro e contro dei principali metodi di cottura14 novembre 2016Occorre avere maggiore consapevolezza sul fatto che il metodo di cottura può avere un effetto molto importante sulla promozione della salute e la prevenzione di patologie croniche come il diabete di tipo 2, l'ipertensione arteriosa, i tumori.

    Continua a leggere

  • PrediabetePrediabete: che cosa si intende?13 ottobre 2016In molti casi, la diagnosi di diabete mellito di tipo 2 è preceduta da una fase cosiddetta di “pre-diabete” del tutto asintomatica, caratterizzata da livelli di glucosio nel sangue lievemente superiori alla norma, ma non così elevati da determinare un diabete conclamato e da livelli superiori di insulina nel sangue provocata da precoce insulino-resistenza.

    Continua a leggere