Statine riducono il rischio di cancro colorettale per i diabetici

Gli individui diabetici che utilizzano le statine hanno un rischio di sviluppare il cancro colorettale inferiore rispetto a coloro che non ne fanno uso.
Essendo questo tipo di cancro molto diffuso tra le persone diabetiche nonché terzo tipo di cancro più comune e seconda maggiore causa di morte negli Stati Uniti, un gruppo di ricercatori del Baylor College of Medicine di Houston, in Texas, ha deciso di approfondire la relazione tra le statine e la potenziale protezione contro il cancro del colon-retto.
É stato quindi condotto uno studio su 30,400 veterani diabetici, di cui complessivamente 6080 con cancro colorettale e 24,320 non malati di cancro. L’età media dei soggetti presi in considerazione era di 74 anni, l’88% di essi era di razza Caucasica e per la quasi totalità (99%) uomini. I ricercatori hanno reperito i dati sulle condizioni di salute dei soggetti presso il Department of Veterans Affairs and Medicare.
É stato infine calcolato che la presenza di una prescrizione per l’assunzione di statine era associata con una riduzione significativa del rischio di cancro al colon-retto del 12%. Tuttavia questa associazione risultava valida per soggetti Caucasici, con 65 anni o più, affetti da cancro colorettale ( e non per quello rettale) e senza precedenti episodi di polipi.
I ricercatori avvertono però che la riduzione del rischio osservata in questo studio è comunque ridotta e limitata al cancro colorettale, e sottolineano infine che non è stata osservata una relazione tra una specifica quantità o una particolare durata di assunzione delle statine per ottenere una riduzione significativa del rischio di cancro al colon-retto.

 

 

FonteAmerican Journal of Gastroenterology 2009, 104: 1241-124

Potrebbero interessarti

  • 3 febbraio 2017Microbiopassport® : che cos’è e quando può servireIl Microbiopassport® è un semplice test che ci consente di conoscere la composizione della nostra flora intestinale (oggi chiamata più propriamente ”microbiota”), un patrimonio unico per ciascuno di noi. Posted in Diagnosi
  • 12 gennaio 2017Piemonte: la nuova Rete Territoriale Endocrino-DiabetologicaIl dottor Alessandro Ozzello, Presidente della Sezione AMD Piemonte-Valle D’Aosta e direttore del Servizio di Diabetologia Ospedale Pinerolo Asl Torino 3, commenta le trasformazioni del modello esistente, in seguito all'approvazione della Delibera della Giunta Regionale, n. 27-4072 del 17.10.2016 e illustra i cambiamenti positivi per la presa in carico di persone con diabete mellito. Posted in Regioni
  • 18 gennaio 2017La dermopatia diabetica (“shin spots”): che cos’è?Il diabete di tipo 2, essendo una malattia metabolica, ha conseguenze su molti organi del nostro corpo, compresa la cute. La dermatopatia diabetica è tra le manifestazioni cutanee più comuni tra i diabetici di lunga data. Posted in Diabete e prurito