Uno stile di vita attivo

Praticare regolarmente un’attività fisica e sportiva oltre a vivere una vita attiva è un caposaldo per la cura del diabete e per ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, in particolare nel diabetico in soprappeso o obeso.
Il movimento se seguito con metodo e regolarità può aiutare non solo a prevenire la malattia ma anche a migliorarne il controllo e a ridurre il rischio di complicanze.

Importante è anche imparare a ricavarsi dei propri spazi per rilassarsi: situazioni di stress, soprattutto se prolungate tendono a rialzare i valori della glicemia e favoriscono l’accumulo nei vasi di colesterolo “cattivo” (colesterolo-LDL).

 

Prima di iniziare
Soprattutto se sei in soprappeso e non più giovane, prima di iniziare un’attività fisica o sportiva, fissa un appuntamento con il tuo medico o il tuo team diabetologico: oltre a fare un accurato controllo dell’apparato cardiocircolatorio, potrai concordare insieme il programma più adatto alle tue esigenze, alle tue preferenze  e al tuo stato generale di salute. L’importante è iniziare gradualmente soprattutto se si è sempre condotto una vita sedentaria. Meglio evitare di improvvisarsi supersportivi della domenica.

Potrebbero interessarti

  • 22 aprile 2017Colesterolo “cattivo” e colesterolo “buono”. Perché?Il colesterolo è un particolare grasso (o lipide) che si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale e può essere sintetizzato anche dal nostro organismo. E’ una molecola di grande importanza e utilità biologica, componente di tutte le membrane cellulari e del rivestimento di mielina che ricopre i nervi. Posted in Grassi
  • 10 febbraio 2017Prevenzione cardiovascolare. La banca del cuore va in tourParte da Sanremo (8-11 febbraio 2017), toccando poi 30 città. Ad ogni sosta, previsti screening gratuiti di prevenzione cardiovascolare. La Banca del Cuore è una "cassaforte" virtuale che custodisce il proprio elettrocardiogramma con i valori della pressione arteriosa e i dati clinici della singola persona che ha aderito al progetto. Posted in EVENTI - 2017
  • 16 febbraio 2017Nuoto e subacquea, ok anche nei bambini con diabete tipo 1Intervista rilasciata da Marco Alleva, subacqueo ed apneista dell’Associazione 1° Club Lacustre Sommozzatori di Novara e papà di Giorgio, 13 anni, con diabete di tipo 1. Posted in Prevenzione e Terapia