Uno stile di vita attivo

Praticare regolarmente un’attività fisica e sportiva oltre a vivere una vita attiva è un caposaldo per la cura del diabete e per ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, in particolare nel diabetico in soprappeso o obeso.
Il movimento se seguito con metodo e regolarità può aiutare non solo a prevenire la malattia ma anche a migliorarne il controllo e a ridurre il rischio di complicanze.

Importante è anche imparare a ricavarsi dei propri spazi per rilassarsi: situazioni di stress, soprattutto se prolungate tendono a rialzare i valori della glicemia e favoriscono l’accumulo nei vasi di colesterolo “cattivo” (colesterolo-LDL).

 

Prima di iniziare
Soprattutto se sei in soprappeso e non più giovane, prima di iniziare un’attività fisica o sportiva, fissa un appuntamento con il tuo medico o il tuo team diabetologico: oltre a fare un accurato controllo dell’apparato cardiocircolatorio, potrai concordare insieme il programma più adatto alle tue esigenze, alle tue preferenze  e al tuo stato generale di salute. L’importante è iniziare gradualmente soprattutto se si è sempre condotto una vita sedentaria. Meglio evitare di improvvisarsi supersportivi della domenica.

Potrebbero interessarti

  • 16 giugno 2017Il mondo invecchia: assistenza e gestione dell’anzianoDall’Osservatorio Nazionale della salute della DonnA (ONDA) la fotografia della “generazione d’argento”. Il 43% degli over 70 dichiara di essere soddisfatto della propria vita, 4 su 5 affermano di essere autosufficienti. Posted in Italia
  • 11 agosto 2017Incidenza di diabete e comorbiditàIl rischio di complicanze del diabete è direttamente correlato al buon controllo del diabete stesso. Numerosi studi hanno documentato che migliore è il compenso metabolico del glucosio nel sangue (glicemia) e minore è il rischio di complicanze future. Posted in Italia
  • 28 maggio 2017Diabete giovanile: tutela legale e prospettive terapeuticheDalla sala gremita del Nuovo Teatro Faraggiana di Novara una vera iniezione di speranza per la cura del diabete di tipo 1 e del diabete di tipo 2 (per chi necessita di insulina) nel corso dell’evento organizzato da Agd Novara il 6 maggio 2017. Posted in Fabio Braga