Articoli

Diabete e malattie cardiovascolari: meno controlli per alcune etnie e gruppi sociali

Nonostante il controllo di pressione sanguigna, glucosio e colesterolo sia aumentato negli ultimi 10 anni, continuano a registrarsi differenze importanti nella frequenza e accuratezza nei controlli dei diversi parametri di salute a seconda di razza, etnia e livello socioeconomico dell'individuo interessato.

Continua a leggere

Diabete: uno stile di vita sano lo previene anche in tarda età

La maggior parte dei casi di insorgenza di diabete di tipo 2, anche in persone non più giovanissime, è riconducibile alla presenza di uno stile di vita non sano e di abitudini che favoriscono lo sviluppo di questa malattia.

Continua a leggere

Perché devo controllare regolarmente il peso corporeo?

Il controllo del peso corporeo è importante poiché condiziona l'insulino-resistenza, il fabbisogno insulinico e il conseguente controllo glicemico.

Continua a leggere

Perché si consiglia di fare un test dell’HbA1c prima di concepire un figlio?

Per ridurre il rischio di malformazioni fetali è importante ottenere un ottimo equilibrio glicemico prima ancora del concepimento.

Continua a leggere

Che cosa mi dice il test dell’HbA1c?

Il test dell'HbA1c permette di valutare il compenso glicemico. Più alto è il valore di emoglobina glicosilata, più alto è stata le mia glicemia nei precedenti 2-3 mesi e peggiore è il compenso glicemico.

Continua a leggere

In quali momenti della giornata va controllata la glicemia?

E’ consigliabile eseguire controlli della glicemia sia a digiuno che due ore dopo l'inizio dei pasti. Un profilo glicemico completo ottimale prevede 6 controlli glicemici giornalieri da effettuare prima e due ore dopo l'inizio dei pasti. Il diabetologo consiglierà la frequenza con cui eseguire i profili glicemici.

Continua a leggere

Esistono apparecchi che misurano la glicemia in modo continuo?

Esistono dei dispositivi che misurano la glicemia in modo continuo attraverso l'utilizzo di particolari sensori che si posizionano nel sottocute e che rimangono attivi per alcuni giorni.

Continua a leggere

Ci sono delle situazioni in cui è importante controllare con maggiore frequenza la glicemia?

In condizioni di squilibrio glicemico o malattie intercorrenti è consigliabile controllare con maggior frequenza la glicemia.

Continua a leggere

Perché occorre monitorare con regolarità la glicemia? Non ci si può basare solo sui sintomi?

Occorre molto tempo prima che i sintomi legati all'iperglicemia e alla glicosuria si rendano manifesti per cui è indispensabile eseguire regolarmente l'automonitoraggio glicemico per verificare in maniera semplice e accurata l'andamento della propria glicemia.

Continua a leggere

Ci sono degli infermieri specializzati nel trattamento del diabete?

Infermieri specializzati nell’assistenza al paziente diabetico sono parte integrante del team diabetologico e svolgono un ruolo fondamentale nell'educazione del paziente all'autocontrollo glicemico e all'autosomministrazione insulinica.

Continua a leggere

Diabete, dieta e bilancio calcio e fosforo

Le diete ad elevato contenuto in fibre hanno un lieve impatto sul bilancio di calcio e fosforo nei pazienti con diabete di tipo 2.

Continua a leggere

Diabete: uno stile di vita sano lo previene anche in tarda età

La maggior parte dei casi di insorgenza di diabete di tipo 2, anche in persone non più giovanissime, è riconducibile alla presenza di uno stile di vita non sano e di abitudini che favoriscono lo sviluppo di questa malattia.

Continua a leggere

Monitoraggio glicemico possibile per 10 giorni

L'uso per 10 giorni di un sistema di monitoraggio settimanale per la glicemia appare affidabile, sicuro e pratico. Rispetto ai sistemi di automonitoraggio domiciliare con stick, gli apparecchi di monitoraggio continuo mostrano una migliore performance alla decima giornata di uso.

Continua a leggere