Articoli

Sempre dalla parte dei sogni. Il viaggio non fa eccezione, anche con il diabete

Sempre dalla parte dei sogni. Il viaggio non fa eccezione, anche con il diabete

“Sempre dalla parte dei sogni. Il viaggio non fa eccezione” è il nuovo libro di Claudio Pelizzeni, disponibile da ieri, 21 settembre 2021.

Continua a leggere

Raccomandazioni ministeriali per Coronavirus e diabete

Raccomandazioni ministeriali e ufficiali per Coronavirus e diabete

Qui sono raccolte le raccomandazioni e le istruzioni per professionisti e persone con diabete del Ministero della Salute segnalate dall’Associazione Medici Diabetologi (AMD). LEGGI IL DECRETO LEGGE, GU 23 Luglio 2021 »

Continua a leggere

Diabete da giovani - Pancreas 404: un progetto di comunità di giovani adulti con diabete

Pancreas 404: un progetto di comunità di giovani adulti con diabete

Pancreas 404 è un progetto collettivo nato dall’incontro di giovani adulti con diabete (in particolare diabete tipo 1) da tutta Italia. Un semplice filo narrativo unisce tutte le storie: Cos’è per te il diabete?

Continua a leggere

5 storie di vita e … di diabete. Ogni giovedì al Diabetes Marathon Village - Diabete.com

5 storie di vita e… di diabete. Ogni giovedì al Diabetes Marathon Village

Jessica Casula, Virginia Verona, Luisa Codeluppi, Claudio Pelizzeni, Monica Priore, sono i 5 protagonisti del Diabetes Marathon Village, la casa che vuole raccontare la vita di persone con diabete che non si sono lasciate abbattere, ma che con il diabete, o a causa del diabete, hanno intrapreso le strade più diverse.

Continua a leggere

Diabete.com - Riparte alla grande l'avventura del Team Novo Nordisk, alla Milano-Sanremo 2021

Riparte alla grande l'avventura del Team Novo Nordisk, alla Milano-Sanremo 2021

Finalmente ci siamo! Si riparte con una delle più importanti e storiche corse del ciclismo e il Team Novo Nordisk ci sarà, la prima squadra al mondo di ciclisti professionisti con diabete tipo 1 partecipa alla sua sesta Classicissima, la Milano-Sanremo.

Continua a leggere

#iorestoacasa. La riscoperta di sé stessi

#iorestoacasa. La riscoperta di sé stessi

Questo nuovo Coronavirus ha tante facce e la stessa faccia, dietro ne cela delle altre. All’inizio lo respingi, non lo accetti, lo neghi, ti difendi, illudendoti che sia tutta un’esagerazione… poi subentra la rabbia, per il programma saltato, per il viaggio che avevi sognato da tempo.

Continua a leggere

Coronavirus: cosa fare in caso di dubbi

Coronavirus: cosa fare in caso di dubbi

Coronavirus: cosa faccio in caso di dubbio? Il 9 marzo 2020, il Ministero della Salute ha pubblicato un vademecum. Quali sono i sintomi a cui devo fare attenzione? Febbre e sintomi simili a quelli influenzali come tosse, mal di gola, respiro corto, dolore ai muscoli, stanchezza e affaticamento.  

Continua a leggere

Il Coronavirus (COVID19) può colpire tutte le fasce di età

Il Coronavirus (COVID19) può colpire tutte le fasce di età adulta

Un paziente su cinque risultato positivo al Coronavirus ha tra i 19 e i 50 anni. Tutte le fasce di età contribuiscono alla propagazione dell’infezione. Lo afferma un’analisi dell’ISS, che rende chiaro come in tutte le fasce di età si debbano rispettare le norme di distanziamento sociale, cercando di svolgere le proprie attività online.

Continua a leggere

“in viaggio”: presentazione ufficiale il 10 marzo 2020, a Milano

“in viaggio”: presentazione ufficiale ad Aprile 2020, a Milano

Un’occasione imperdibile: presso la libreria RED di Corso Garibaldi 1, Claudio Pelizzeni, uno dei più amati travel blogger italiani, presenterà il suo manuale di viaggio per scoprire il mondo all’insegna del risparmio, della sicurezza e della crescita umana. Senza dimenticare il diabete di tipo 1 che gli fa compagnia da quando ha nove anni.

Continua a leggere

La mia Via Francigena, da Canterbury a Roma

La mia Via Francigena, da Canterbury a Roma

Di Gianpaolo Fattori. Sono partito il 30 di maggio 2019 dalla Cattedrale di Canterbury, in Inghilterra e dopo 78 giorni di cammino, esattamente il giorno di ferragosto, sono arrivato in Piazza San Pietro a Roma, concludendo la mia fantastica e folle impresa.

Continua a leggere

Diabete LADA: la storia di Annalisa

Diabete LADA: la storia di Annalisa

Annalisa ha un diabete LADA, cioè il diabete di natura autoimmune negli adulti che si è manifestato nell'estate del 2012, e ha subito iniziato con terapia insulinica multi-iniettiva. Annalisa racconta come la tecnologia e la nuova generazione di sensore impiantabile le abbia cambiato in meglio la qualità della vita.

Continua a leggere

La meta si avvicina: la Rocca di Gibilterra affacciata sul Mediterraneo

La meta si avvicina: la Rocca di Gibilterra affacciata sul Mediterraneo

Lasciata Garrucha e la splendida casa dove ho alloggiato, il viaggio prosegue con un buon tratto lungomare, pieno di hotel e piscine di recente costruzione, un po’ anonimi ma comunque piacevoli dopo i molti chilometri in zone montagnose e isolate. Sto pedalando verso il Sud della Spagna, in direzione di Gibilterra. Che cosa mi riserverà questa parte di viaggio? Come si comporterà il mio diabete?

Continua a leggere

Finalmente si parte, da Alba a Perpignan, Francia

Finalmente si parte, da Alba a Perpignan, Francia

Parto il 13 marzo, dalla mia città nel Piemonte meridionale, con una discreta giornata di sole, scavalco le Langhe e arrivo in Liguria a Noli, una tappa lunga ma che ho già fatto altre volte. Il giorno dopo una piacevole pedalata fino ad Imperia, dove forti piogge, mi costringono a viaggiare in treno fino alla Francia. Per quanto riguarda l’aspetto motivazionale, i primi giorni, per evitare di scoraggiarmi, ho evitato di pensare a tutto il viaggio e di volta in volta, mi sono auto convinto che dovevo arrivare solo fino alla tappa successiva, mentre da un punto di vista fisico ho ridotto al minimo l’impegno fisico, procedendo a velocità ridotta, senza strappi e mettendo le marce più basse in anticipo. Il diabete di tipo 1, che ho imparato a controllare bene, non mi impedisce di godere del viaggi

Continua a leggere

MINDFOODNESS

MINDFOODNESS

MindFoodNess è per tutti – uomini e donne, giovani e meno giovani – perché è fatto in modo che le frasi e gli esercizi ad esse collegati, tu li possa testare sulla tua esperienza quotidiana, giorno per giorno.

Continua a leggere

L’orizzonte ogni giorno un po’ più in là

Missione compiuta per Claudio Pelizzeni, tornato ormai da 6 mesi e precisamente l’11 febbraio 2017 quando è sceso dal treno nella “sua” Piacenza, dopo un viaggio di 1000 giorni, attraverso 44 paesi, in un viaggio lento, senza mai prendere un aereo e con un compagno scomodo, come il diabete di tipo 1.

Continua a leggere

La sfida del “diabete urbano”

Nel 1950 un abitante del pianeta su 3, pari a 749 milioni di persone, viveva in città; oggi è 1 su 2, cioè 3,9 miliardi; entro il 2050 saranno 2 su 3, per 6,4 miliardi. Contemporaneamente cresce il numero di persone con diabete, passate dai 285 milioni del 2010 ai 415 milioni di oggi.

Continua a leggere

Gli ultimi 1000 km di spiagge, Ramadan e grattacieli

Ci troviamo in Malesia dopo un anno di avventure sui pedali: sono passati 17.000 km sotto le nostre ruote e questo mondo incredibile non ha ancora finito di stupirci. Dopo la parentesi cambogiana siamo rientrati in Thailandia e ne abbiamo seguito fedelmente la costa.

Continua a leggere

Roma: avviato il programma Cities Changing Diabetes®

Come preannunciato nel dicembre 2016, Roma è stata scelta come metropoli del 2017 dal progetto internazionale Cities Changing Diabetes, volto a studiare il legame fra il diabete e la città e a promuovere iniziative per salvaguardare la salute e prevenire la malattia nella città capitolina.

Continua a leggere

Tai chi: un’attività adatta per contrastare il declino cognitivo

Pochi atti inspiratori e lenti sono stati sufficienti affinché mi riappropriassi del mio ritmo naturale. Di me stesso… poi a quel punto ho iniziato la forma 108 di Tai Chi. Questa respirazione, appunto denominata respirazione diaframmatica, svolge un’importante azione sul flusso sanguigno, arricchendolo di ossigeno.

Continua a leggere

Qi gong. Uno strumento prezioso per la salute e il benessere

Non sono un maestro né mai lo sarò. Neppure vorrei esserlo. E i motivi sono innumerevoli. Per cui, parafrasando un grande delle letteratura (lui sì, maestro…) “così è se vi pare…” Essere maestri implica conoscenza, umiltà, costanza, amore per gli altri. In me non credo coesistano tanti valori. Una cosa però è certa: a questo mondo vorrei esprimere il mio umile punto di vista.

Continua a leggere

Diario indiano - In bicicletta col diabete di tipo 1

Diario indiano - In bicicletta col diabete di tipo 1

L'arrivo a Jaipur, India, ci sconvolge immediatamente i sensi: l'udito è stordito dalla vita chiassosa della città e dai clacson perennemente in funzione nelle mani di guidatori spericolati; l'olfatto è deliziato dai profumi intensi del cibo di strada e poi mortificato dal tanfo di urina che proviene dagli orinatoi piazzati sulle pareti di vie pubbliche; il gusto è disorientato dalle spezie che coprono totalmente il sapore degli alimenti.

Continua a leggere

Prevenzione cardiovascolare. La banca del cuore va in tour

Parte da Sanremo (8-11 febbraio 2017), toccando poi 30 città. Ad ogni sosta, previsti screening gratuiti di prevenzione cardiovascolare. La Banca del Cuore è una "cassaforte" virtuale che custodisce il proprio elettrocardiogramma con i valori della pressione arteriosa e i dati clinici della singola persona che ha aderito al progetto.

Continua a leggere

Sul cargo da Rio a Dakar, destinazione: Mama Africa

Il lungo viaggio in cargo mercantile da Rio de Janeiro a Dakar mi ha regalato subito una bellissima sorpresa. Viaggiare con questa tipologia di barche significa anche trovarsi a mangiare cibo est europeo o al massimo russo, cucinato da cuochi filippini.

Continua a leggere

L’ultimo saluto al Brasile

Dalla foresta amazzonica fino alle coste Nord del Brasile, era iniziato il vero e proprio viaggio all’interno di questo meraviglioso stato sudamericano. Ho navigato per cinque giorni il rio delle Amazzoni e non è stato semplice gestire il diabete di tipo 1, mio fedele compagno in questo viaggio.

Continua a leggere

L’Amazzonia

La foresta amazzonica è sempre stato un luogo che sognavo di poter visitare almeno una volta nella vita. Durante la pianificazione del mio viaggio intorno al mondo senza aerei avevo piazzato la cosiddetta "bandierina", proprio lì, nel centro del Brasile. Dal punto di vista del diabete, tuttavia, sembrava poter creare non pochi problemi.

Continua a leggere

L’Uruguay e l’arrivo in Brasile

L'Uruguay è probabilmente lo stato meglio sviluppato del Sudamerica. La qualità del cibo è ottima, almeno a giudicare da quello che vedevo nei mercati e nei ristoranti, ma i costi mi hanno costretto a cucinare praticamente sempre da solo in ostello.

Continua a leggere

L'Iran del velo, dei datteri e dei materassi per terra: bici-diario col diabete di tipo 1

Nel giro di quarantacinque lunghi giorni, insieme a Riccardo, ho pedalato quasi 2000 km di Iran, da Nord a Sud, avendo modo di vedere panorami mozzafiato, visitare tantissime città e villaggi, dai più anonimi alle magnifiche Esfahan e Shiraz, farci incantare della raffinata architettura persiana, mangiare piatti locali (purtroppo  poco vari) e conoscere un numero spropositato di iraniani.

Continua a leggere

“DIABETICO ESPERTO”: Un nuovo progetto di FAND-associazione italiana diabetici

“DIABETICO ESPERTO”: Un nuovo progetto di FAND-associazione italiana diabetici

Prende il via, con un incontro organizzato a Montesilvano (Pescara), il 22 e 23 ottobre, il programma “Diabetico esperto”, che si propone, come spiega il suo coordinatore Lorenzo Greco, Vice Presidente Vicario FAND, di “creare figure di operatori del volontariato formate a sostenere le persone con diabete nella loro sfida quotidiana con la malattia.”

Continua a leggere

4500 km di pedalate, con un orizzonte diverso ogni giorno

È ormai da tre mesi che ogni mattina ci svegliamo in un posto diverso, facciamo colazione su un tavolo diverso, con pane diverso e té diverso (la Nutella no, è sempre uguale!). Sia io che Riccardo abbiamo spirito di adattamento da vendere e questa costante aria di novità, di prima volta, anziché stancarci, ci sta assuefacendo.

Continua a leggere

Viaggiare sicuri

Se dovete partire per un viaggio al di fuori dell’Italia, vi consigliamo di registrarvi sul sito “Viaggiare sicuri” della Farnesina, appena aggiornato, utilissimo e ricchissimo di notizie e informazioni necessarie e spesso indispensabili.

Continua a leggere

Paraguay: inaspettatamente, la miglior gestione del diabete

Di tutti i posti al mondo che ho visitato mai avrei potuto immaginare che il migliore per la gestione del mio diabete di tipo 1 fosse il Paraguay. Il trentaseiesimo stato di questo giro del mondo in 1000 giorni senza aerei arriva a cavallo del giorno 750.

Continua a leggere

Argentina

Dopo aver toccato la fine del mondo a Ushuaia è tempo di volgere a Nord ed esplorare la parte rimanente del Sudamerica. Manca proprio la zona più grande ovvero quella occupata da Argentina e Brasile oltre ad Uruguay e Paraguay.

Continua a leggere

Patagonia: la sfida più dura sino ad ora, per il diabete

Il mio compagno di viaggio, il diabete, seppur in maniera altalenante, si è adattato. Ai climi, al cibo, alle condizioni igieniche. Nell'ultimo periodo, tuttavia, in Patagonia mi ha dato qualche pensiero in più.

Continua a leggere

Sud America: una scoperta meravigliosa che non ti aspetti

La prima considerazione è che si tratta di un territorio meraviglioso. La natura in primis è preponderante in tutte le sue forme. Finora ho attraversato Colombia, Ecuador, Perù e Bolivia. Lo stato simbolo per la sua natura è, a mio avviso, l'Ecuador.

Continua a leggere

Centro America: “pura vida”

Dal Guatemala in giù, addio al junk food, benvenuto al “pranzo del giorno”. Scendendo verso sud i fritti ed il cibo spazzatura sono progressivamente diminuiti e la frutta tropicale ha iniziato a farla da padrona.

Continua a leggere

Mexico, un mondo diametralmente opposto ai vicini USA

Qui a farla da padrone è il mais, in tutte le sue declinazioni. Una volta compreso l’apporto calorico e nutrizionale delle famose tortillas il gioco è fatto. Non solo, sempre presenti sono uova, fagioli, pomodori e avocado.

Continua a leggere

Il viaggio di Claudio: finalmente il sogno si realizza

Conosciamo Claudio Pelizzeni, bancario per caso, viaggiatore per passione che a un certo punto della sua vita ha mollato tutto per seguire il suo sogno: riuscire a fare il giro del mondo senza prendere neanche un aereo. Con un compagno di viaggio: il diabete di tipo 1.

Continua a leggere

Finalmente l’agognata Australia! Io e il mio diabete

Finalmente Australia! Dopo 275 giorni il traguardo tanto agognato, sognato e desiderato, ovvero riuscire ad arrivare agli antipodi dell’Italia senza aerei.

Continua a leggere

Il sud-est asiatico prima dell’agognata Australia

L'India sembrava avermi inghiottito senza darmi alcuna possibilità di attraversarne le frontiere senza aerei. Ero anche rientrato in Nepal con l'idea di tornare sui miei passi in Tibet, ma in questo caso è stata l'ambasciata cinese a mettersi di traverso negandomi il visto singolo.

Continua a leggere

Sono celiaco, non malato!

“Sono celiaco, non malato!” è un libro preziosissimo che ogni celiaco dovrebbe leggere, diabetico e non. Un’utilissima guida, scritta in un linguaggio molto divulgativo da chi conosce il problema da vicino.

Continua a leggere

Diabete: consigli per chi viaggia in aereo per destinazioni lontane

Recarsi in aereo in Paesi con fuso orario diverso può scombussolare chiunque e può risultare difficile tener conto dei pasti. Ecco alcuni utili suggerimenti.

Continua a leggere

Pechino e la Cina

Con il mio giro del mondo senza aerei ho raggiunto la Cina e qui mi sono fermato circa tre settimane, attraversando le regioni di Pechino, dello Shaanxi, del Sichùan e infine mi appresto proprio in questi giorni ad entrare in Tibet.

Continua a leggere

La Transiberiana, la Siberia e la Mongolia

Il mio viaggio intorno al mondo sta procedendo e mi trovo alle porte della Cina su un treno che da Ulan Batoor mi sta portando a Pechino.

Continua a leggere

Monitoraggio continuo della glicemia

Alcuni studi recenti hanno documentato che il monitoraggio continuo della glicemia, sia in adulti che bambini con diabete di tipo 1 determina numerosi benefici, tra cui la riduzione della emoglobina glicosilata (HbA1c) rispetto al tradizionale controllo con il glucometro.

Continua a leggere

L'inizio del viaggio

La prima tappa prevedeva arrivare a Varsavia con un bus che da Milano, attraverso la Svizzera, la Germania e la Repubblica Ceca mi ha portato a destinazione: in Polonia dopo circa 28 ore.

Continua a leggere

La conservazione dell'insulina

L’insulina può restare a temperatura ambiente fino a 28 giorni, ma andrebbe conservata tra i 4 e gli 8 gradi. Mi sono pertanto munito di mattonelle per il ghiaccio e di borse termo protettive.

Continua a leggere

Link per viaggiare in salute

Disturbi da altitudine - Calendario allergie - Le epidemie in corso - Rischi Sanitari Paese per Paese - Salute in viaggio - Vaccinazioni e profilassi nel mondo - Viaggiare Sicuri

Continua a leggere

,

Utilizzare l'Insulina in viaggio

È sempre bene portare con sé una quantità di insulina che superi almeno di una settimana la durata del viaggio e del soggiorno in modo da avere a disposizione con sicurezza dosi di farmaco sufficienti in caso di imprevisto.

Continua a leggere

,

Assistenza Sanitaria all'Estero per i Cittadini della UE

Prima di partire per un Paese della UE fatti rilasciare la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) che consente di usufruire delle cure medicalmente necessarie coperte in precedenza dai modelli E 110, E 111, E 119 ed E 128.

Continua a leggere

Trip Therapy: Claudio, in viaggio con il diabete di tipo 1

Le 6 settimane australiane Inizialmente sarei dovuto rimanere nella terra dei canguri solo tre settimane, ma il cargo che mi avrebbe portato fino in Canada aveva accumulato ritardo…

Continua a leggere

Diabete e sport

Durante la serata sarà presentato il video “Querido Perù”, documentario del viaggio A.D.I.Q. sulla cordigliera andina peruviana

Continua a leggere

Diabete, Comune di Roma sigla "Carta dell'Alleanza" per metterlo KO

Scacco matto al diabete. Con questo obiettivo il Comune di Roma ha siglato oggi, in occasione della Giornata mondiale dedicata alla malattia che si celebra domani, la 'Carta dell'alleanza' per il buon compenso del diabete.

Continua a leggere

Attraversare l'America Latina in bicicletta, nonostante il diabete

E' la sfida di Mauro Talini, in collaborazione con l'Associazione Padre Kolbe Onlus, per sostenere il progetto raccolta fondi lanciata in occasione del "Changing diabetes day 2009".

Continua a leggere