Poco sonno provoca insulino-resistenza

Anche una sola notte dormendo poco ha un profondo effetto sulla regolazione metabolica e può aumentare il rischio di sviluppare il diabete: questo il risultato di uno studio realizzato dell’Università olandese Leiden Medical Center, pubblicato sul ‘Journal of clinical Endocrinology and Metabolism’.
Lo studio dimostra che basta una sola notte dormendo troppo poco per provocare insulino-resistenza, componente tipica del diabete di tipo 2 e questo potrebbe contribuire a spiegare il grave aumento dei casi di quel tipo di diabete, caratterizzato dall’incapacità dell’insulina di controllare i livelli di glucosio nel sangue.
Nove volontari sono stati esaminati dopo una notte di sonno regolare (otto ore) e dopo una notte di sonno insufficiente (quattro ore): al termine della notte ‘breve’ la resistenza all’insulina è aumentata del 25%. Questo risultato conferma quello di un precedente studio in cui si affermava che chi dorme meno di sei ore per notte, entro sei anni ha 4-5 volte maggiori probabilità di sviluppare eccessi di zuccheri nel sangue.

 

 
Fonte: 5 maggio, unita.it

Potrebbero interessarti